A- A+
Affari Europei
Eliseo, Fillon convocato dai pm. Ma lui resiste: "Non mi ritiro"

Fillon resiste alle accuse: "Non mi ritiro dalla corsa per l'Eliseo"

"Non mi ritiro, vado fino in fondo. Sarà il candidato alla presidenza della Repubblica". Lo dice Francois Fillon, smentendo così le voci secondo cui si sarebbe ritirato dalla corsa per l'Eliseo a causa delle inchieste giudiziarie sul caso 'PenelopeGate' "La Francia è più grande dei miei errori - ha aggiunto - la mia volontà di servire la Francia è più grande delle ccuse contro di me".

Fillon: "i giudici assassinano il voto poltico"

"Sarò all'appuntamento della democrazia", ha detto ancora, dopo avere riferito che "il mio avvocato mi ha informato che sarò convocato il 15 marzo per essere indagato" e questa indagine è un "assassinio politico". Fillon ha aggiunto che "solo il suffragio universale" potrà decidere e ha assicurato che lui combatterà "fino alla fine". Il candidato conservatore ha detto di non essere stato trattato come gli altri dal punto di vista giudiziario, denunciando che "l'indagine è stata aperta in poche ore". "È di fatto un assassinio politico. Non sono io solo a essere assassinato ma è l'elezione stessa", ha proseguito, "la voce degli elettori che desiderano una vera alternanza che viene taciuta". Quanto alla convocazione del 15 marzo, Fillon ha assicurato che ci andrà: "sono rispettoso", ha detto.

Elezioni Francia 2017: Fillon convocato dai giudici

Il candidato della destra repubblicana alle presidenziali francesi, Francois Fillon, è stato convocato dai giudici nell'ambito dell'inchiesta sul 'PenelopeGate'. Lo scrive il sito del Journal de Dimanche,. "Secondo nostre informazioni - scrive il giornale - i giudici istruttori hanno deciso di convocare Fillon nel quadro del'inchiesta che riguarda i compensi ricevuti dalla moglie in qualità di assistente parlamentare".

Elezioni Francia 2017, Fillon convocato dai giudici. Le conseguenze: Macron sempre più verso il ballottaggio. Male per Le Pen

Le conseguenze di un ipotetico ritiro di Fillon sono potenzialmente devastanti per un partito repubblicano già sfavorito nella corsa all'Eliseo. C'è anche chi parla di un rientro in scena di Sarkozy che pare comunque non semplice. La cosa certa è che tutti i vantaggi di questa situazione saranno per il centrista Macron, che non dovrebbe più avere avversari per approdare al ballottaggio. Ma il ritiro di FIllon sarebbe una brutta notizia anche per la Le Pen. Sfidare Fillon al secondo turno. infatti. per la leader del Front National, sarebbe meglio che non affrontare Macron, in grado di catalizzare voti sia da destra sia da sinistra.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
eliseofillon magistratifrancois fillonpenelopegateelezioni in franciaelezioni presidenziali franciaelezioni francia 2017
in evidenza
La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

Corporate - Il giornale delle imprese

La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

i più visti
in vetrina
CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"

CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"


casa, immobiliare
motori
Toyota BZ4X, il primo veicolo elettrico a batteria (BEV)

Toyota BZ4X, il primo veicolo elettrico a batteria (BEV)


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.