A- A+
Home
BioUpper: posticipata al 17 giugno la deadline per presentare le proposte

BioUpper: posticipata al 17 giugno la deadline per presentare le proposte

 

Nuova scadenza di BioUpper, il progetto per startup nelle Scienze della Vita promosso da Novartis, Fondazione Cariplo e IBM

È stata posticipata al 17 giugno la scadenza per la presentazione dei progetti legati alla Call for Ideas di BioUpper, il concorso a sostegno dei giovani talenti che vogliono creare una start up nelle scienze della vita ideato da Novartis Italia e Fondazione Cariplo e che quest’anno vede la partecipazione anche di IBM.

L’iniziativa, arrivata alla terza edizione, è promossa in collaborazione con Cariplo Factory, il polo della Fondazione dedicato a progetti di open innovation. Il gran numero di richieste pervenute nelle ultime settimane ha spinto gli organizzatori a estendere di qualche giorno il termine ultimo per l’invio dei progetti, così da offrire al maggior numero possibile di persone l’opportunità di partecipare al bando.

 

BioUpper: posticipata al 17 giugno la deadline per presentare le proposte


BioUpper si rivolge a ricercatori, giovani talenti e a tutti coloro che progettano e sognano di tradurre un’idea in impresa, con l’obiettivo di aiutarli a elaborare e presentare progetti innovativi di prodotto o di processo nel campo delle scienze della vita. Dopo un attento processo di screening, il 5 luglio 2018 verranno indicati i venti migliori team che accederanno al “Selection Day” che si terrà a Milano il 20 luglio. Nel corso di questa giornata, i gruppi di lavoro presenteranno la propria iniziativa in una sessione di elevator pitch davanti a una giuria composta da rappresentanti di Novartis, Fondazione Cariplo, IBM e da esponenti di primo piano del mondo scientifico ed accademico italiano e della startup community.

 

BioUpper: posticipata al 17 giugno la deadline per presentare le proposte


I più meritevoli verranno accompagnati in un percorso personalizzato di formazione e accelerazione, che coinvolgerà un’ampia rete di incubatori e acceleratori sparsi sul territorio nazionale. Questo percorso consentirà ai team in gioco di accedere a risorse, strutture e relazioni fondamentali per potenziare le proprie competenze tecniche e le proprie attitudini imprenditoriali.


Al termine della fase di accelerazione, ciascun team sarà chiamato a presentare i risultati raggiunti nel corso dell’evento finale. I tre migliori gruppi di lavoro riceveranno ciascuno un contributo economico fino a 180mila euro in servizi per lo sviluppo del proprio progetto d’impresa.


Per candidarsi è sufficiente accedere al sito www.bioupper.com e inviare, compilando il form dedicato, una proposta che rientri in uno degli ambiti di applicazione: patient experience & journey, personalized health, medical Internet of Things, health data & analytics.

 

Maggiori informazioni sul progetto, bando di partecipazione e dettagli organizzativi
sono disponibili sul sito www.bioupper.com.

Tags:
bioupper
in evidenza
"Io e Massara senza contratto Poco rispettoso da Elliott..."

Milan, Maldini attacca

"Io e Massara senza contratto
Poco rispettoso da Elliott..."

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari Design Week 2022: per la prima volta le creazioni del lighting designer Entler

Scatti d'Affari
Design Week 2022: per la prima volta le creazioni del lighting designer Entler


casa, immobiliare
motori
Peugeot E-Rifter, il multispazio elettrico adatto a differenti esigenze

Peugeot E-Rifter, il multispazio elettrico adatto a differenti esigenze


Coffee Break

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.