I blog riportano opinioni degli autori e non necessariamente notizie, in ossequio al pluralismo che caratterizza la nostra Testata.
A- A+
Imprese e Professioni
Pagamenti e investimenti digitali. CrowdFundMe porta sul mercato l'app iCashly

Settembre inizia con una bella novità per il fintech: sta per arrivare sul mercato iCashly, l’app per pagamenti e investimenti digitali che sta proseguendo, con successo, la sua campagna di Equity Crowdfunding - che terminerà tra un mese e che ha già raccolto oltre 180mila euro, superando il primo obiettivo di 100mila - su CrowdFundMe, unica piattaforma di Crowdinvesting (Equity Crowdfunding, Real Estate Crowdfunding e Corporate Debt) quotata a Piazza Affari.

iCashly

iCashly è una piattaforma, in via di sviluppo, realizzata da Rigsave Tech, che fa parte di Rigsave Spa, gruppo finanziario che possiede, tramite Rigsave Capital ltd, la licenza di società di gestione del risparmio, licenza che rappresenterà un grande vantaggio competitivo per la nuova app che vuole proporsi sul mercato come hub per la gestione delle finanze personali, integrando, grazie ad algoritmi di intelligenza artificiale, funzioni di Savings (risparmio) e Budgeting (pagamenti e monitoraggio entrate/uscite) altamente evolute e personalizzabili. Inoltre, l’app avrà delle funzionalità per l’educazione finanziaria degli utenti.

I pagamenti digitali

Il segmento dei pagamenti digitali e della gestione online del risparmio sta vivendo un momento di forte espansione: oggi, in Italia, sono circa 3 milioni le persone che utilizzano regolarmente servizi di pagamento tramite smartphone, mentre le transazioni nel 2019 tramite smartphone si sono attestate a 3,1 miliardi di euro e i pagamenti con carta a 270 miliardi (fonte: Osservatorio payment & commerce politecnico di Milano). Per quanto riguarda i servizi di gestione patrimoniale, il nostro Paese offre 4.370 miliardi di ricchezza privata, 1.500 miliardi di liquidità, un saldo medio di 16mila euro fermo nei conti correnti e masse raccolte per 23,7 miliardi nel solo 2019 (fonte: Bankitalia).

Al termine del round di finanziamento di iCashly, Rigsave Tech inizierà la procedura con Banca d’Italia per essere autorizzata come istituto di pagamento abilitato; il team guidato dal founder & CEO Salvatore Gervasi, poi lancerà la piattaforma in Italia, pensando subito all’Europa (dove la società vanta una spiccata presenza), per poi puntare su Stati Uniti e Cina.

CrowdFundMe

La campagna di Equity Crowdfunding su CrowdFundMe servirà a raccogliere fondi utili all’implementazione della tecnologia, con lo sviluppo di back end e front end dell’applicazione, dei servizi per l’ottenimento della licenza di istituto di pagamento e delle attività di marketing, in particolare per azioni di “lead generation”, al fine di ampliare la lista di attesa in vista del lancio di iCashly. Inoltre, parte del budget sarà destinato alla realizzazione di una struttura di automation marketing, dedicata all’acquisizione, alla gestione e alla fidelizzazione dell’utente. In un secondo momento, saranno assunte nuove figure professionali e sviluppate attività di ricerca e sviluppo, finalizzate all’integrazione di altri servizi nella piattaforma.

Commenti
    Tags:
    pagamentiinvestimenti digitalicrowdfundmeappicashlytrendiest newspaolo brambilla
    in evidenza
    Jo Squillo in burqa per le donne La protesta scade nel ridicolo

    GF VIP 2021

    Jo Squillo in burqa per le donne
    La protesta scade nel ridicolo

    i più visti
    in vetrina
    SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

    SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico


    casa, immobiliare
    motori
    Dacia: nuovo restyling per un Duster che va sempre più...SUV

    Dacia: nuovo restyling per un Duster che va sempre più...SUV


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.