I blog riportano opinioni degli autori e non necessariamente notizie, in ossequio al pluralismo che caratterizza la nostra Testata.
A- A+
Lo sguardo libero
Da Ceferin (Uefa) a Grillo, l’uso corretto o no del web

A distanza di poche ore l’una dall’altra, due vicende irrompono sul palcoscenico mediatico e mostrano quale può essere l’uso corretto o no del web. Non solo, lo strumento amplifica la giustezza dei contenuti del messaggio.

Non c’è altra ragione se non i 3,5 miliardi della banca Usa Jp Morgan alla base della nascita della Superlega di calcio a 20 squadre, 15 a posto fisso, senza merito, che è principio fondamentale non solo dello sport ma anche della democrazia (questa che cos’è se non una competizione cui tutti, uguali di fronte alla legge, corrispettivo delle regole del gioco, possono partecipare, ma vincono i migliori?). Con la Superlega verrebbe meno la funzione sociale del calcio e si eliminerebbero l’ebbrezza, il sentimento e la gioia del tifo. Si impoverirebbero la filiera e i campionati nazionali. Si trasformerebbe il calcio in intrattenimento, un po’ come accade nella NBA, dove non si tifa la squadra, ma si seguono i campioni, come LeBron James, per giunta siffatto sistema è nel DNA degli States, in cui l’aspetto egualitario, e persino quello campanilistico, sono appannaggio delle compagini dei colleges. Contrari sono i maggiori leader europei, da Mario Draghi a Boris Jonhson a Emmanuel Macron, mentre Angela Merkel sarebbe probabilmente intervenuta se il Bayern Monaco non avesse respinto l’invito.

Così in un video in rete, con una certa serenità, quella di chi sa di dire la cosa giusta, nonostante incomba l’ira contro l’ex amico Andrea Agnelli, presidente della Juventus, da lui accusato di tradimento e doppiogiochismo, il numero uno dell’Uefa Aleksander Ceferin afferma che l’organizzazione calcistica europea prenderà tutte le misure legali necessarie e invita i tifosi a ribellarsi. Appello pleonastico.  Tanti di loro non compreranno l’abbonamento tv della propria squadra se parteciperà alla Superlega: tali calciatori, sempre più viziati e super ricchi, che si scambiano quattro maglie da un anno all’altro a suon di milioni, siano guardati, per intenderci e con tutto il rispetto, da arabi, cinesi, indonesiani e nigeriani. Il calcio europeo trovi altre soluzioni. Abbassi gli ingaggi e si sbarazzi dei procuratori “vampiri”: la disintermediazione vige ormai in quasi tutti gli ambiti, basta un buon studio di avvocati, che non costa milioni di euro. Si può sbagliare: i fautori della Superlega riconoscano che non è stata una bella idea. Intanto risultano non pervenuti allenatori, calciatori e bandiere rimaste nel calcio. Che opinione hanno: Federico Chiesa, Antonio Conte, Gianluigi Donnarumma, Lorenzo Insigne, Roberto Mancini, Paolo Maldini, Stefano Pioli, Andrea Pirlo, Stefano Sensi, Francesco Totti, Javier Zanetti… e via dicendo?

Dall’altra parte Beppe Grillo che, col dolore di un padre che difende il figlio ventenne, accusato da una coetanea di stupro di gruppo, appare in video web infuriato. Interviene da personaggio pubblico su un procedimento giudiziario. Asserisce la solita tesi maschilista (“era consenziente”) e sbaglia tecnicamente: una donna fatica a denunciare una violenza sessuale e aspetta anche mesi a farlo, tempo che d’altronde la legge le riconosce, mentre i ragazzi non sono stati arrestati subito perché non c’era certezza del reato, non lo avrebbero reiterato, né alterato le prove o sarebbero fuggiti.  Vale la presunzione di innocenza fino alla sentenza definitiva, ciascuno è responsabile delle proprie azioni, anche nel caso di ragazzi neo-maggiorenni.

Commenti
    Tags:
    ceferingrilloandrea agnelli
    Loading...
    Loading...
    in evidenza
    David di Donatello, il commovente discorso della figlia di Mattia Torre

    Spettacoli

    David di Donatello, il commovente discorso della figlia di Mattia Torre

    i più visti
    in vetrina
    Elodie: calze a rete-tacchi a spillo, lezioni di danza seducenti (foto-video)

    Elodie: calze a rete-tacchi a spillo, lezioni di danza seducenti (foto-video)


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Alfa Romeo: Giulia GTA il massimo della potenza e del piacere di guida

    Alfa Romeo: Giulia GTA il massimo della potenza e del piacere di guida


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.