A- A+
Coronavirus
Variante inglese covid, asintomatica la donna di Roma. 62 positivi ad Hannover

La donna di Roma risultata positiva alla variante inglese del coronavirus è asintomatica e sta bene, non si trova in ospedale ricoverata ma in isolamento nella propria abitazione insieme al compagno, anche lui positivo. L’uomo, inglese, era rientrato alcuni giorni fa dal Regno Unito, ma c’è ancora la conferma che anche il suo virus appartenga al ceppo mutato.

Intanto gli scienziati continuano a studiare questa mutazione, mentre gli esperti sono concordi nel rassicurare tutti che è normale che i virus mutino, a volte con “successo” altre volte no, e infatti anche altre varianti del Covi-19 sono state segnalate in passato per poi sparire. L’efficacia del vaccino, inoltre, non è finora messa in discussione, come confermano Locatelli (Cts) e Stefaneli (Iss) qui.

Variante inglese, a Bari un altro caso sospetto

A Bari, nel frattempo, si sta verificando la possibilità che, nei giorni scorsi, sia arrivato un caso di Covid nella variante inglese. La notizia è riportata da Repubblica. L’Asl, contatta dall'AGI, ha confermato di avere effettuato il tampone a una 25enne, arrivata la settimana scorsa da Londra, e l’esito è stato positivo. Stando a quanto ricostruito, la giovane aveva effettuato un tampone prima di partire dal Regno Unito ma ha affermato di non avere aspettato l’esito. Arrivata all’aeroporto di Bari giovedì, è stata sottoposta ai controlli di rito, dai quali è risultato che aveva la febbre, quindi è stata sottoposta al tampone e poi messa in isolamento. Il risultato è arrivato nella giornata di domenica ed è positivo. Nelle prossime ore, il campione sarà analizzato dall’istituto di zooprofilassi di Putignano, per verificare se si tratti della variante inglese. Si valuta anche l’opportunità di effettuare un’indagine epidemiologica sugli altri passeggeri.

Variante inglese, 62 positivi ad Hannover

62 persone sono risultate positive al Covid-19 nelle scorse ore all’aeroporto di Hannover, ed erano tutti provenienti dal Regno Unito. Erano stati sottoposti al test perché provenivano dall’Inghilterra. Al momento sono in corso le analisi per stabilire se si tratti o meno della nuova variante inglese. 77 persone sono invece bloccate all’aeroporto di Berlino, in attesa dei risultati del tampone. Erano diretti in Polonia. 

Variante inglese, tampone obbligatorio in Veneto 

Il presidente della regione Veneto, Luca Zaia, ha stabilito attraverso un'ordinanza l'obbligatorietà di tampone per tutti coloro che rientrano dal Regno Unito. Dal Corriere della Sera si legge: "le persone che si trovano in Veneto da 14 giorni dopo aver soggiornato o transitato nel Regno Unito o in Irlanda del Nord, anche se asintomatiche, sono obbligate a sottoporsi a test molecolare o antigenico per il Covid-19". E si precisa che: "Il tampone va effettuato presso l’aeroporto di arrivo o recandosi immediatamente ai `punti tampone´ allestiti dalle Aziende sanitarie locali della Regione del Veneto. Dopo il test, le persone dovranno rimanere in isolamento fiduciario fino all’esito negativo del test, anche oltre se insorgono sintomi sospetti, fino a un nuovo test con esito negativo. In caso di esito positivo, la struttura che lo accerta richiederà la sequenziazione del virus".

 

Commenti
    Tags:
    covidcoronavirusvariante ingleseitaliana variante inglesecaso italiano variante inglesevariante covidvariante covid inghilterravariante inglese covid





    in evidenza
    Perrino: "Pierina personaggio ingombrante. Ecco perchè prende corpo un'altra ipotesi di indagine"

    Rai, il direttore di Affaritaliani.it a Ore 14

    Perrino: "Pierina personaggio ingombrante. Ecco perchè prende corpo un'altra ipotesi di indagine"

    
    in vetrina
    Sinner si prende un caffè con Lavazza: spot di Jannik con vista su Wimbledon

    Sinner si prende un caffè con Lavazza: spot di Jannik con vista su Wimbledon


    motori
    Ford Mustang GTD: potenza estrema e design racing a Le Mans

    Ford Mustang GTD: potenza estrema e design racing a Le Mans

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.