A- A+
Coronavirus
Long Covid, sintomi e quanto dura: negli USA è allerta nazionale
(fonte  pixerpay)

Long Covid: l'Iss sottolinea l'importanza di una diagnosi preventiva dei casi di Long Covid. Negli USA si stimano 15 milioni di pazienti

Una volta guariti dal Covid-19 il calvario potrebbero non essere concluso. L'Istituto Superiore di Sanità (Iss) lancia l'allarme sul cosidetto Long Covid, ovvero una condizione in cui i sintomi del Coronavirus si fanno sentire per un periodo di tempo prolungato anche dopo la scomparsa della malattia. "A distanza di oltre un anno dall’inizio della pandemia da Sars-CoV-2 - si legge nel report "Indicazioni ad interim sui principi di gestione del Long-Covid" dell'Iss - un numero importante di persone colpite da Covid-19 presenta manifestazioni cliniche che non si esauriscono nelle prime settimane della fase acuta sintomatica, ma possono prolungarsi precludendo un pieno ritorno al precedente stato di salute".

Long Covid sintomi: stanchezza, mialgia ma anche disturbi cardiovascolai e cognitivi

Il Long Covid può colpire qualunque soggetto, a prescindere dall'età e dalla gravità dell'infezione da Covid-19. Questa condizione presenta due forme principali di sintomi:

Manifestazioni generali

  • Fatica persisente
  • Astenia
  • Stanchezza eccessiva
  • Febbre
  • Debolezza muscolare
  • Dolori diffuse
  • Mialgia
  • Artralgia
  • Anoressia - diminuzione dell'appetito
  • Sacropenia

Manifestazioni organo-specifiche

 

  • Problemi polmonari come dispnea
  • Affanno
  • Tosse persistente
  • Disturbi cardiovascolari
  • Disturbi neurologici
  • Disturbi gastrointestinali
  • Disturbi psichiatrici

Data l'ampiezza e la diversità dei sintomi, l'Iss sottolinea quanto sia importante identificare i pazienti affetti da Long ovid e quanto serva un approccio multidimensionale che comprende aspetti clinici, cognitivi, nutrizionali, psicologici e funzionali. Ad esempio, va monitorato il decorso della malattia nelle persone affette da Covid-19 creando uno storico dei sintomi precedenti e attuali e della loro durata.

Long Covid, allarme negli USA: "Oltre 15 miioni di casi, sarà il prossimo disastro per la salute pubblica"

Il Long Covid preoccupa molto i ricercatori, in particolare negli Stati Uniti. I Centers for Disease Control and Prevention (CDC) stimano infatti che oltre 114 milioni di americani sono stati infettati dal Covid-19 fino a marzo 2021 e a seguito della pandemia nei soli USA si registreranno almeno 15 milioni di casi di Long Covid. Per gli scienziati questa patologia potrebbe diventare la più grave emergenza sanitaria a livello nazionale negli anni a venire. "I numeri e le tendenze attuali indicano che Long Covid è il prossimo disastro per la salute pubblica in futuro", si legge in un articolo sul New England Journal of medicine (Nejm).

Le persone affette da Long Covid "dovranno affrontare un'esperienza difficile e tortuosa con il sistema sanitario, alla luce della condizione clinica complessa e ambigua". Questa patologia è infatti difficilmente identificabile in quanto non ci sono test diagnostici o biomarcatori specifici come avviene per altre condizioni causate dal Covid-19 come la saturazione.

 

Commenti
    Tags:
    long covidlong covid quanto durasindrome long covid sintomilong covid sintomi neurologicilong covid sintomi gastrointestinalilong covid stanchezza
    in evidenza
    Condizionatori, scegliere i migliori Tutti i consigli per risparmiare

    Caldo record e rincari

    Condizionatori, scegliere i migliori
    Tutti i consigli per risparmiare

    i più visti
    in vetrina
    Scatti d'Affari Baulificio Italiano: aperto primo monomarca a Milano

    Scatti d'Affari
    Baulificio Italiano: aperto primo monomarca a Milano


    casa, immobiliare
    motori
    Honda Civic e:HEV: l’ibrida in chiave sportiva

    Honda Civic e:HEV: l’ibrida in chiave sportiva


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.