A- A+
Costume
Amazon, Jeff Bezos annuncia il divorzio dopo 25 anni di matrimonio

L'uomo piu' ricco del mondo, il Ceo di Amazon, Jeff Bezos, ha annunciato il suo divorzio dalla moglie Mackenzie dopo 25 anni di matrimonio. In una dichiarazione su Twitter, il businessman - con un patrimonio stimato tra i 112 e i 137 miliardi di dollari - ha rivelato di essere gia' separato. "Abbiamo deciso di divorziare e di proseguire le nostre vite come amici", si legge nel comunicato firmato anche dalla ex consorte. "Ci sentiamo profondamente grati per ogni singolo anno che siamo stati sposati - continua la dichiarazione - se avessimo saputo che ci saremmo separati dopo 25 anni, avremmo rifatto tutto". I due ormai ex coniugi definiscono "splendida" la loro vita da coppia e si dicono sicuri di avere davanti "un magnifico futuro come genitori, amici, partner in iniziative e progetti e come individui che inseguono imprese e avventure". "Anche se le etichette possono cambiare - conclude il comunicato - rimaniamo una famiglia e rimaniamo amici intimi". La coppia si era incontrata la prima volta nel 1992 a New York, quando MacKenzie Tuttle lavorava all'hedge fund D.E. Shaw; i due si sono sposati poi nel 1993 e l'anno successivo si sono trasferiti a Seattle, dove Jeff ha poi fondato Amazon. La coppia ha quattro figli, di cui uno adottato in Cina. In un'intervista pubblicata l'anno scorso da Business Insider, Bezos ringraziava la moglie per il sostegno datogli alla sua visione di Amazon. "MacKenzie aveva sposato un ragazzo stabile che lavorava a Wall Street e un anno dopo mi ha sposato - ha raccontato - sono andato da lei e le ho detto che volevo lasciare il mio lavoro, trasferirmi e avviare questo negozio di libri online". "MacKenzie - continuava Bezos - prima ancora di chiedermi cosa fosse internet, visto che nel 1994 nessuno lo sapeva, mi ha detto 'splendido, andiamo!' ". La prima domanda su cui ora sono scatenati i media e' quanto potra' ottenere MacKenzie dalla causa di divorzio. Secondo la Cnbc, potrebbe prospettarsi il "divorzio piu' costoso della storia", anche se il comunicato congiunto diffuso oggi lascia intendere che si procedera' con un divorzio consensuale. Lo Stato di Washington, dove vivono i Bezos, prevede la comunione dei beni. Questo significa che il patrimonio accumulato durante il loro matrimonio potrebbe essere diviso equamente e che quindi MacKenzie potrebbe aspirare a una cifra pari a 66 miliardi di dollari. Per sostenere un tale accordo, Bezos sarebbe costretto a vendere alcune azioni, mossa che lo porterebbe a diluire il suo controllo di Amazon. Secondo avvocati divorzisti, citati da Cnbc, la ex signora Bezos mira a far crescere il patrimonio di famiglia e questo dipende in gran parte dal controllo che ha Jeff sulla societa'. In questo senso, e' poco probabile che persegua un accordo che richieda all'ex marito di vendere azioni e ridurre le sue quote in Amazon.  

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    amazonbezosdivorzio bezos
    in evidenza
    Neve e gelo all'assalto dell'Italia Le previsioni sono da brivido

    Meteo, offensiva siberiana

    Neve e gelo all'assalto dell'Italia
    Le previsioni sono da brivido

    i più visti
    in vetrina
    Kendall Jenner sfida meteo, neve e gelo in bikini nero. Guarda che stivali!

    Kendall Jenner sfida meteo, neve e gelo in bikini nero. Guarda che stivali!


    casa, immobiliare
    motori
    Fiat Panda, regina incontrastata delle auto usate vendute online

    Fiat Panda, regina incontrastata delle auto usate vendute online


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.