A- A+
Costume
Brad Pitt-Angelina Jolie, in arrivo lo Champagne Rosé Fleur de Miraval

Mentre il gossip parla di una nuova fiamma per Brad Pitt, permane e continua a dare i suoi frutti, in ambito vinicolo, l'intesa di quella che un tempo era una delle coppie più ammirate di Hollywood. Dal 2012 infatti Pitt e la sua ex moglie Angelina Jolie producono rosé pluripremiati nel loro castello francese, Château Miraval, dove possiedono 1200 acri di vigneti. Da lì è nata l’idea del lancio di una nuova maison: “Forte del successo che abbiamo ottenuto con Miraval in Provenza”, ha detto l’attore alla rivista People, “volevo creare un marchio definitivo di Champagne rosé, concentrando tutti i nostri sforzi unicamente su questo colore”. Arriverà così il 15 ottobre il nuovo Champagne Rosé del progetto Fleur de Miraval, esclusivamente dedicato al Rosé.

Racconta l'attore, si tratta "di un progetto vero che mette insieme esperienza, abilità e passione". Il progetto tiene insieme le famiglie Pitt-Jolie Perrin, che avevano già avvicinato il mondo del vino a quello delle arti con Miraval Côtes de Provence Rosé nel 2012 e la famiglia Péters con radici nello Champagne da sei generazioni, situata a Le Mesnil-sur-Oger dove produce Champagne dalle proprie uve dal 1919. Oggi Rodolphe Péters gestisce la tenuta di 50 acri, 40 dei quali sono vigneti Grand Cru principalmente intorno a Le Mesnil-sur-Oger nel Côte des Blancs. 

“Questo progetto è prima di tutto un’impresa artistica, perché produrre ottimi vini è una forma di creazione artistica”, spiega Famille Perrin. “Conosciamo Rodolphe Péters da tanti anni e come lui siamo appassionati dei grandi vini del mondo. Abbiamo voluto creare un tipo diverso di Champagne Rosé che unisse uve Chardonnay mature con uve Pinot Nero giovani”.

Un blend di uve Chardonnay di età diverse costituisce il 75% della cuvée finale Fleur de Miraval, il restante 25% proviene da giovani uve Pinot Nero, che conferiscono al vino il suo colore rosa tenue con note accese di ribes rosso e lampone rosso, che energizzano la delicata mineralità, salinità ed espressione iodata delle uve Chardonnay. Il vino viene affinato sui lieviti nelle cantine di Le Mesnil-sur-Oger per tre anni prima di essere commercializzato. Ogni bottiglia Fleur de Miraval è laccata in modo che il vino non entri a contatto con la luce fino al giorno in cui la bottiglia viene aperta.

“Il risultato è spettacolare e ne sono molto orgoglioso”, ha dichiarato Brad Pitt. La prima produzione sarà di 20mila bottiglie che verranno vendute a un prezzo di partenza di 390 dollari.

“Fleur de Miraval Rosé è il culmine di cinque anni di lavoro, ricerca e degustazione svolti nella massima segretezza”, aggiunge Rodolphe Péters. 

Commenti
    Tags:
    excoppia brad pitt angelina joliejolie pittfleur de miravalchampagne roséchampagne rosé jolie pitt
    Loading...
    Loading...
    i più visti
    

    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Skoda Kodiaq, arriva il restyling

    Skoda Kodiaq, arriva il restyling


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.