A- A+
Costume
Celeblueation arriva a Forte dei Marmi, omaggio all'icona della moda italiana

Un altro Fortino, dopo quello di San Martino a Napoli, si accenderà di blu per festeggiare l'arrivo della mostra antologica di abiti e disegni, che celebra il talento creativo di una delle icone della moda “Made in Italy”, lo stilista Renato Balestra, e il cui tratto distintivo è una speciale nuance di blu. E' quello di Forte dei Marmi per iniziativa dell'assessorato alla Cultura, nell'ambito del cartellone “Estate al Forte 2019” in collaborazione con il Comitato Villa Bertelli su interessamento del presidente Ermindo Tucci, prodotta da Armando Fusco productions. La mostra, dedicata all’attività di un uomo che ha fatto la storia dello stile e dell’eleganza inaugurerà con una preview su invito il giorno 4 luglio per aprire il giorno dopo al pubblico, e concludersi il 4 agosto. “Siamo onorati di poter accogliere un evento di questa portata -afferma Graziella Polacci, assessore alla Cultura- e di avere personalmente il maestro Balestra il giorno dell'inaugurazione della mostra. E soprattutto che a Forte dei Marmi, dopo i successi al Civico Museo di Domodossola, a Villa Reale di Monza e alla Certosa di San Martino di Napoli, l'esposizione arrivi, per la prima volta in Toscana, nel suo percorso finale di completezza”.

Si tratterà anche di un nuovo allestimento completamente ri-pensato e ideato per il Fortino con un’esposizione/dialogo site specific con le opere pittoriche e scultoree dell'artista Antonio Nocera, dando vita a un poetico vis à vis tra il sogno, le favole e un particolare mondo blu con il mondo blu Balestra; un dialogo speciale in cui i due maestri sembrano affermare che la vera arte esclude ogni fine che non sia la pura e disinteressata bellezza arsgratia artis.

Nocera che per decenni ha affrescato il vecchio continente con la sua arte fino a varcare i confini del mare e approdare, nel 2017, a Washington con il suo Libro d'Artista dedicato a Pulcinella, dedica il suo lavoro alle fiabe e, in collaborazione con la Fondazione Collodi, al celebre burattino Pinocchio, icona conosciuta e amata in tutto il mondo.

La mostra prevede una selezione inedita di opere degli esordi dello stilista Balestra, quando il giovane couturier adottava uno stile pittorico per dare vita alle sue creazioni, di una sezione anni 70/80/90 e all'esposizione completa dei costumi di scena de il Lago dei Cigni: ultima creazione per il Teatro dell'Opera di Belgrado che ha debuttato il 2 giugno 2019, e per la quale il Maestro ha disegnato per la prima volta anche le scene. Oltre 250 bozzetti, disegni e abiti scelti personalmente da Balestra per mettere in luce l’evoluzione del suo stile durante una lunga carriera costellata di successi. La serata inaugurale di “Celeblueation” sarà seguita ed impreziosita da un doppio evento nel Giardino d’Inverno di Villa Bertelli, dove alla presenza del maestro Balestra si terrà il “Concerto per pianoforte e orchestra” con trentotto professori dell’Orchestra Scarlatti, e l’enfant prodige Edoardo Scarlatti al piano, precocissimo talento di appena quattordici anni, che ha già ottenuto numerosi riconoscimenti in tutta Italia, stupendo l’auditorium, con Chopin e Debussy, al Teatro Nuovo di Spoleto, in occasione del Concerto per l’Umbria.

Insieme al giovane Scarlatti ci sarà Gianluigi Dettori, Sostituto Procuratore a Bergamo, ma apprezzato direttore d’orchestra per pura passione che, dal 2012 ad oggi, gira l’Italia: dal Conservatorio di Cagliari e l’Accademia Internazionale di Imola, nel corso di direzione d’orchestra. Sul palco, l’Orchestra Scarlatti farà da suggestiva cornice al secondo evento della serata: la consegna del primo Premio “La Villa 2019” a Balestra, come riconoscimento alla sua lunga e prestigiosa carriera. Al maestro dell’alta moda italiana nel mondo, sarà donata una riproduzione del Cavallino di Arturo Dazzi, ad opera della Fonderia Del Chiaro di Pietrasanta.

L'omaggio, quello tributato con questo evento al couturier internazionale e alla sua eclettica personalità artistica, proseguirà poi a Firenze (Fondazione Zeffirelli), Trieste (Castello Miramare). In seguito sono previste numerose tappe anche all’estero, a partire da Bangkok. La mostra sarà corredata da un prezioso ed esclusivo catalogo d’arte bilingue, che ripercorrerà la storia della maison Balestra attraverso disegni, aneddoti, fotografie e scritti di autorevoli personaggi del mondo dell’arte, della cultura e dello spettacolo. Un ritratto a tutto tondo, di un signore dell’Alta Moda.

Commenti
    Tags:
    san martinofortinoblumaison
    in evidenza
    Carolina, la musa del calcio Regina della serie B in tv

    Stramare, nuova Diletta

    Carolina, la musa del calcio
    Regina della serie B in tv

    i più visti
    in vetrina
    Meteo inverno 2021 2022, sarà l'anno della neve in pianura. Tanta, tantissima

    Meteo inverno 2021 2022, sarà l'anno della neve in pianura. Tanta, tantissima


    casa, immobiliare
    motori
    Nuova Opel Astra, inizia una nuova era

    Nuova Opel Astra, inizia una nuova era


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.