A- A+
Costume
Cova riapre gli storici locali di via Montenapoleone
Paola Faccioli, CEO della Pasticceria Cova

Da venerdì 7 aprile la Pasticceria Cova ha ripaerto i rinnovati e ampliati storici locali di via Montenapoleone per celebrare i 200 anni di storia del marchio. I lavori, durati circa tre mesi, sono stati seguiti da Cova e dal suo team di architetti nel segno della continuità e della salvaguardia dello stile e dei codici architettonici originali.

Il restyling, oltre ad aver razionalizzato gli spazi, prevede un ampliamento di circa 30 mq lato via Sant’Andrea e l’utilizzo esclusivo di una parte dell’ampia e prestigiosa corte interna disegnata alla fine del XVII secolo dal celebre architetto neoclassico Giuseppe Piermarini, lo stesso che progettò il Teatro alla Scala di Milano. Dalle storiche origini nel 1817 all'angolo tra via Verdi e Piazza della Scala, alla prestigiosa sede attuale in via Montenapoleone 8, la Pasticceria Cova tramanda di generazione in generazione da oltre due secoli l’eccellenza del savoir-faire, la qualità dei prodotti e l’attenzione al servizio della clientela.

Il rifacimento dei locali ha posto inoltre particolare attenzione agli elementi decorativi caratteristici, come lo storico pavimento in mosaico all’ingresso, il parquet ripreso dall’originale Cova, gli specchi dorati, i divanetti in velluto e i lampadari originali in cristallo in un ambiente in cui l’illuminazione giocherà un ruolo fondamentale. Le cucine, inoltre, sono state completamente rinnovate in linea con gli ultimi standard tecnologici, così da creare un incontro tra tradizione e innovazione. All’interno di Cova non mancherà inoltre lo storico e originale bancone in mogano lucido decorato da un ripiano in marmo italiano.

“I 200 anni di storia del marchio rappresentano un punto di svolta - commenta Paola Faccioli, CEO di Cova - La riapertura di via Montenapoleone ha un significato simbolico: mantenere i codici storici del marchio proiettandoli nel futuro e nel mercato globale. Siamo orgogliosi - continua Paola Faccioli - di poter celebrare questo anniversario con un progetto di restauro, ponte tra tradizione e innovazione, per continuare ad offrire ai clienti i nostri prodotti eccezionali ed ora anche la possibilità di accedere agli spazi arredati della corte che siamo certi diverrà un nuovo punto di ritrovo del Quadrilatero di Milano”.

pasticceria cova (2)
 

Cova è un marchio di pasticceria, confetteria e ristorazione di Milano, acquisito dal gruppo LVMH Moët Hennessy Louis Vuitton nel 2013. Fondata nel 1817, Cova è una delle pasticcerie più antiche di Milano che accoglie gli ospiti, all’interno dei suoi spazi dal design raffinato, con dolci d’autore, caffè e il tradizionale panettone. Nel 1994, Cova ha iniziato la sua espansione in Asia, aprendo prima ad Hong Kong e in seguito a Tokyo, Shangai, Beijing e Taipei. Quest’anno, oltre ad aprire due nuovi punti vendita a Montecarlo e a Dubai, celebrerà in tutto il mondo i 200 anni di storia attraverso una serie di eventi esclusivi e la creazione di alcuni prodotti in edizione limitata “200° Anniversary” che saranno distribuiti esclusivamente in tutti i punti vendita di Cova nel mondo.

Tags:
cova milanopasticceria covapasticceria cova milanomilano pasticceria cova
in evidenza
Arriva l'aria polare dalla Svezia Fine maggio brividi. Previsioni

Meteo

Arriva l'aria polare dalla Svezia
Fine maggio brividi. Previsioni

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari SEA, Air Canada lancia il collegamento non-stop tra Milano Malpensa e Montreal

Scatti d'Affari
SEA, Air Canada lancia il collegamento non-stop tra Milano Malpensa e Montreal


casa, immobiliare
motori
DS Automobiles svela le sue Edizioni Limitate

DS Automobiles svela le sue Edizioni Limitate


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.