A- A+
Costume
Food delivery, pizza e hamburger i cibi più ordinati. I dati Deliveroo
Riders Deliveroo

Deliveroo festeggia il terzo compleanno in Italia con l'assunzione numero 100 nel nostro Paese, la 30esima citta' raggiunta dal servizio di consegna di cibo dai migliori ristoranti (Treviso) e l'inaugurazione di nuovi uffici a Milano. La piattaforma leader mondiale del food delivery, si legge in una nota, e' attiva in Italia dal novembre del 2015, ed ha vissuto una crescita continua e costante.

Nel 2018 Deliveroo ha visto un vero e proprio boom. I dipendenti di Deliveroo Italia sono piu' che raddoppiati negli ultimi dodici mesi, al ritmo di un'assunzione alla settimana, le citta' raggiunte dal servizio sono triplicate, passando dalle 10 di novembre 2017 alle 30 di oggi, i ristoranti partner sono passati da 2.000 a 4.000 e i rider che collaborano con la piattaforma crescono da 1300 a 5.000.

La rapida crescita del personale impiegato in Italia e' stata accompagnata dall'apertura di un nuovo ufficio a Milano, con oltre 300 metri quadri esclusivamente dedicati agli spazi comuni di lavoro, a conferma della grande importanza dedicata da Deliveroo all'innovazione, anche nel modo di lavorare.

Dopo oltre 1000 giorni di ordini di cibo dai migliori ristoranti in Italia, la pizza si conferma il piatto preferito dagli italiani. Con Deliveroo sono state ordinate tante pizze che messe in fila coprirebbero la distanza tra Milano e Bologna. Segue tra i piatti preferiti l'hamburger: per ogni due pizze ordinate gli italiani ordinano poco piu' di un hamburger. A dimostrazione che quello per la pizza rimane un grande amore. La Top3 delle pizze piu' ordinate con Deliveroo in questi tre anni e': Margherita, Diavola e Marinara.

"Dopo i primi tre anni Deliveroo in Italia e' una solida realta' d'impresa che mantiene nel suo cuore lo spirito delle start-up. - commenta Matteo Sarzana, Gm Deliveroo Italia - Festeggiare con l'addetto numero 100 del nostro team e' per questa ragione una gioia doppia, e una responsabilita' che cresce. E' stato un lavoro duro e di grande soddisfazione. Ci tengo a ringraziare di cuore tutto il team di Deliveroo Italia, i rider che collaborano con noi e tutti i ristoranti partner. Sono la linfa vitale della nostra attivita'. Molto e' stato fatto e il nostro trend di crescita e' inarrestabile: il meglio deve ancora venire".

In termini di citta' raggiunte dal servizio, Deliveroo non e' piu' soltanto nelle grandi citta' ed e' presente in molte altre realta' del territorio nazionale. Con lo sbarco a Treviso le citta' raggiunte dal servizio che erano 12 a inizio anno saranno 30 (Milano, Torino, Bologna, Roma, Firenze, Bari, Busto Arsizio, Bergamo, Cagliari, Genova, Pavia, Monza, Parma, Como, Piacenza, Ferrara, Verona, Brescia, Varese, Novara, Padova, Modena, Trento, Bolzano, Lecco, Udine, Alessandria, Pisa, Perugia e Treviso) alle quali se ne aggiungeranno altre 3 entro la fine del mese.

Commenti
    Tags:
    deliveroodeliveroo cibi più ordinatideliveroo italia
    Loading...
    in evidenza
    Patrik Schick, gol da antologia La sensuale Krystina festeggia

    Euro2020 show

    Patrik Schick, gol da antologia
    La sensuale Krystina festeggia

    i più visti
    in vetrina
    Raffaella Fico, mostra il doppio "punto di vista" (le foto). E Wanda Nara...

    Raffaella Fico, mostra il doppio "punto di vista" (le foto). E Wanda Nara...


    casa, immobiliare
    motori
    Alfa Romeo protagonista della 39esima edizione storica della “1000 Miglia”

    Alfa Romeo protagonista della 39esima edizione storica della “1000 Miglia”


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.