A- A+
Costume
Famiglie italiane? Uomini davanti alla tv, donne casalinghe creative. I dati

Uomini e donne: come trascorriamo il tempo in famiglia. LO STUDIO

Gli uomini non solo trascorrono meno tempo in famiglia delle donne - il 41% delle donne afferma di dedicare alla famiglia più di 31 ore settimanali, contro il 34% degli uomini – ma oltretutto non si impegnano nemmeno particolarmente, trascorrendolo spesso e volentieri davanti al televisore (32%). Le donne invece prediligono sempre la casa, ma organizzando attività sempre nuove che coinvolgono tutti i membri (34%) e si fanno carico di riempire l’agenda famigliare con le più svariate iniziative.

A dirlo è David Lloyd Clubs, il gruppo leader europeo in ambito fitness che ha appena aperto il primo club in Italia, e che ha commissionato all’istituto di ricerca One Poll uno studio per indagare come gli italiani trascorrono il proprio tempo libero in famiglia [1].

Quali sono i principali ostacoli che ci impediscono di trascorrere il tempo in famiglia come vorremmo? Se per il 53% degli uomini è una questione di mancanza di tempo, per le donne (44%) influiscono invece le ragioni economiche. Il budget mensile destinato alla soddisfazione di qualche sfizio durante il tempo libero conferma la maggior attenzione delle donne al risparmio: nella maggior parte dei casi (28%) spendono tra i 51 Euro e i 100 Euro, mentre gli uomini (24%) alza di molto la soglia della spesa, dichiarando una cifra che va dai 151 Euro ai 200 Euro.

Potendo invece scegliere come investire il proprio tempo libero con la famiglia, agli uomini piacerebbe poter visitare luoghi nuovi (45%) e cimentarsi in attività interessanti e ricreative per adulti e bambini (42%), mentre per le donne non fa nessuna differenza, l’unica cosa che conta è lo stare insieme (44%).

A cosa sono disposti a rinunciare uomini e donne per avere più tempo libero per partner e figli? Se il 57% delle donne farebbe volentieri a meno delle faccende domestiche, il 49% degli uomini rinuncerebbe a straordinari o incarichi lavorativi importanti lontani da casa, e il 39% sarebbe anche disposto a ridurre il tempo dedicato agli amici.

Lo sport ricopre invece un ruolo importante sia per gli uomini che per le donne. Entrambi dichiarano di non poterne fare a meno (rispettivamente 39% e 37%), e che desidererebbero praticarne di più (rispettivamente 51% e 50%). Il 25% degli uomini trascorrerebbe volentieri una bella giornata in compagnia della famiglia in un club sportivo che offre intrattenimenti adeguati per tutti i membri, idea condivisa anche dal 18% delle donne.

Siamo consapevoli che conciliare vita privata e lavoro non è facile, ecco perché vogliamo che al club si respiri sempre un’atmosfera rilassante e familiare, sia per i grandi che per i più piccoli”, ha dichiarato Marco Tonarelli, General Manager di David Lloyd Malaspina.

 

Per ulteriori informazioni sui club David Lloyd: www.davidlloyd.co.uk

 

[1] Ricerca realizzata da One Poll nel mese di ottobre 2017 su 1.000 rispondenti con figli di età compresa tra i 4 e i 16 anni.

Tags:
famiglia italianafamiglie italianedonne italiane casalinghe
in evidenza
"Cos'è la destra? Cos'è la sinistra?": dalla Milano di Gaber alla Piazza di Ceglie, snodo delle elezioni 2022

La kermesse di Affari dal 26 al 28 agosto - Il programma

"Cos'è la destra? Cos'è la sinistra?": dalla Milano di Gaber alla Piazza di Ceglie, snodo delle elezioni 2022


in vetrina
Scatti d'Affari Primark, inaugurato l'undicesimo punto vendita in Italia

Scatti d'Affari
Primark, inaugurato l'undicesimo punto vendita in Italia


casa, immobiliare
motori
Toyota, rinnova l'app di mobilità intregrata KINTO Go

Toyota, rinnova l'app di mobilità intregrata KINTO Go


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.