A- A+
Costume
Ikea riacquista i suoi mobili: "Vi ricompriamo quelli che non volete più"
Rivoluzione Ikea. Al via un progetto di riacquisto dei propri mobili usati, come scrivono i media svizzeri. L'idea sarà operativa a partire da gennaio: i clienti potranno riportare al colosso dei mobili low cost i mobili che non vogliono più e riceveranno dei buoni Ikea in cambio. Non solo. I mobili usati verranno rivenduti da Ikea a un prezzo ancora piu' conveniente. Come ha annunciato un portavoce di Ikea al quotidiano svizzero "NZZ am Sonntag", la sperimentazione partirà nella sede di Spreitenbach, a nord ovest di Zurigo. Il prezzo di riacquisto sara' fino al 60% di quello d'origine. Armadi, comodini, tavoli, librerie e letti usati potranno essere riportati entro tre mesi a condizione che siano interamente assemblati, sicuri per l'utilizzo e in buono stato. 
Tags:
ikea mobili usatiikea riacquista mobili usatiikea ricompra mobili usati
Loading...
in evidenza
Heidi Klum, autogol a Euro2020 Maglia Germania succinta. Foto

Taylor Mega, balletti da sogno

Heidi Klum, autogol a Euro2020
Maglia Germania succinta. Foto

i più visti
in vetrina
Raffaella Fico, mostra il doppio "punto di vista" (le foto). E Wanda Nara...

Raffaella Fico, mostra il doppio "punto di vista" (le foto). E Wanda Nara...


casa, immobiliare
motori
Gladiator: design autenticamente Jeep

Gladiator: design autenticamente Jeep


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.