A- A+
Costume
Kimbo e la Federazione cuochi insieme per sviluppare la cultura del caffè

L’espresso napoletano Kimbo, simbolo del caffè italiano nel mondo, è da quest’anno partner della Federazione Italiana Cuochi, l’associazione di categoria che opera per promuovere l’immagine della cultura enogastronomica italiana nel mondo. Una scelta che conferma l’attenzione dell’azienda partenopea nei confronti del canale Ho.Re.Ca., al quale garantisce una gamma di prodotti ampia e diversificata, che va incontro alle diverse esigenze di gusto presenti sul territorio nazionale, insieme ad un servizio impeccabile, in grado di trasformare il momento della degustazione del caffè in momenti di puro piacere.

Un impegno verso il canale che fa crescere Kimbo a ritmi sostenuti, portando il numero di bar e ristoranti serviti a oltre 2.500, ai quali, dal 2013, si sono aggiunti oltre 1.350 punti vendita Autogrill, registrando una crescita di fatturato superiore al 20% e un continuo e progressivo investimento in questo canale.

Aumenta, quindi, sempre più l’attenzione di Kimbo per il mondo della ristorazione, con l’obiettivo di far diventare la consueta degustazione del caffè, al termine di ogni pasto o cena, un momento di puro piacere, a cui dedicare cura e attenzione, nella preparazione così come nel servizio. Con questa finalità, Kimbo sostiene la collaborazione con FICche vanta una presenza radicata in tutto il territorio italiano con oltre 17mila associati suddivisi in ben 95 associazioni provinciali e venti unioni regionali, oltre a 15 delegazioni estere.

L’intento della Federazione, rivolto soprattutto a valorizzare la professionalità dei cuochi, e quello di Kimbo, focalizzato sulla diffusione della cultura del buon caffè, trovano dunque territori comuni che si concretizzeranno in svariati momenti di degustazione e training dedicati agli associati.

Una occasione per Kimbo per divulgare tra i professionisti della cucina una conoscenza più approfondita sulla qualità della materia prima, sulle caratteristiche e peculiarità delle diverse tipologie di estrazione, dall’espresso, al caffè porzionato fino alla Cuccuma, la tradizionale caffettiera napoletana che richiede tecnica, lentezza e un rituale di grande fascino e peculiarità da portare al tavolo, tra gli ospiti.

La collaborazione comprende diverse e molteplici attività da sviluppare in sinergia nel corso dei prossimi mesi, con focus su tre principali momenti: l’assemblea nazionale, ossia l’evento annuale con tutti i dirigenti italiani ed esteri della FIC, in programma il prossimo 9 aprile a Roma; i Campionati della cucina italiana, la più importante competizione culinaria tricolore che vede coinvolti oltre 500 cuochi e la Nazionale  Cuochi, l’organo rappresentativo della federazione, costituito da un team che rappresenta l’Italia nelle maggiori competizioni gastronomiche mondiali.

 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
cialdahorecachefespresso
in evidenza
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi

CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

i più visti
in vetrina
Meteo, Hannibal e un maggio bollente: fino a 51 gradi. Previsioni

Meteo, Hannibal e un maggio bollente: fino a 51 gradi. Previsioni


casa, immobiliare
motori
Incentivi auto 2022: Stellantis guida la transizione zero emissioni in Italia

Incentivi auto 2022: Stellantis guida la transizione zero emissioni in Italia


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.