A- A+
Costume
Moda, lo stile raccontato dagli abiti delle First Ladies. FOTO
Peng Liyuan con Laura Mattarella (Foto: LaPresse)

Moda, lo stile raccontato dagli abiti delle First Ladies. Peng Liyuan, first lady cinese, e Melania Trump a confonto.

“Crea il tuo stile. Lascia che sia unico e immediatamente riconoscibile.”

Le parole di Anna Wintour, direttrice “a vita” di Vogue, risuonano come un mantra per tutti coloro che credono che avere stile non sia solo l'indossare un bel capo d'abbigliamento, ma che sia in realtà un'espressione della propria personalità.

E chi meglio di una first lady, per la quale i migliori stilisti confezionano abiti su misura, può essere presa come esempio per comprendere quanto lo stile non sia unicamente una scelta estetica.

Lo stile di Peng Liyuan, first lady cinese: abiti color pastello e tacchi in tinta

Questi giorni diverse testate hanno parlato dell'arrivo a Roma di Peng Liyuan, 56 anni, moglie del leader della Repubblica popolare cinese Xi Jinping: la prima first lady d'Oriente. Ma gli occhi indiscreti della stampa non sono puntati su di lei tanto per il ruolo ricoperto quanto invece per essere già diventata un'icona di stile non tradizionale anche da noi in Occidente ( ricordiamo che Peng Liyuan era ben più famosa del consorte prima che diventasse l'uomo più potente del mondo, in quanto soprano e cantante folk molto amata in Cina).

Non sono passati inosservati i suoi ben tre cambi d'abito nel giro di una sola giornata a Roma: colori tenui o pastello, tacchi in tinta con l'abito e predilezione per i raffinati capi di Ma Ke, stilista nota per tessuti e design della tradizione cinese, sembrano essere la costante nel guardaroba della first lady cinese. Tali scelte di stile possono indicare una propensione all'eleganza senza eccessi, a una capacità di saper dosare senza mai esagerare, puntualizzando tuttavia il proprio ruolo.

Una bellezza di un'altra epoca, unita al coraggio e al desiderio di affermazione di una donna moderna.

Lo stile di Melania Trump: elegante ma comodo. Un'icona di stile non tradizionale

L'amore per i colori pastello sembra essere condiviso anche dalla first lady americana Melania Trump che, nell'ultimo meeting ha tenuto alla Casa Bianca a Washington D.C., ha sfoggiato un elegante tailleur rosa cipria. Diversamente dalla sua “collega” cinese, Melania non rinuncia anche alla comodità, optando per una semplice T-shirt bianca da indossare sotto la giacca. Elegante sì ma anche pratica, nella moda come nella vita.

E' innegabile che i look di Melania Trump hanno sempre creato un certo scalpore (si ricordi il famigerato parka di Zara che ha scatenato una guerra mediatica contro la First Lady ), ma è proprio la sua volontà di non omologarsi allo stile tradizionale a renderla un'ispirazione per la moda.

Commenti
    Tags:
    modafirst ladyfirst lady cinesemelania trump
    in evidenza
    Arriva l'aria polare dalla Svezia Fine maggio brividi. Previsioni

    Meteo

    Arriva l'aria polare dalla Svezia
    Fine maggio brividi. Previsioni

    i più visti
    in vetrina
    Scatti d'Affari SEA, Air Canada lancia il collegamento non-stop tra Milano Malpensa e Montreal

    Scatti d'Affari
    SEA, Air Canada lancia il collegamento non-stop tra Milano Malpensa e Montreal


    casa, immobiliare
    motori
    DS Automobiles svela le sue Edizioni Limitate

    DS Automobiles svela le sue Edizioni Limitate


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.