A- A+
Costume
Natale in salute, le 5 regole per alimenti più sicuri
Cibo alimentazione

Un opuscolo con proposte e suggerimenti per trascorrere le festivita' natalizie nel benessere e in serenita'. E' disponibile sul portale del ministero della Salute l'opuscolo "Regaliamoci salute. Ricette mediterranee e consigli utili per le feste". "E' un regalo che vi facciamo con affetto - dice il ministro Beatrice Lorenzin - e nello stile tipico del nostro Ministero. I nostri esperti vi propongono ricette piacevoli ma che non siano eccessivamente lontane dalle regole nutrizionali che devono guidarci tutto l'anno, per rimanere in salute a lungo". Viene valorizzato in particolare il contributo della nostra tradizione mediterranea alle ricette delle feste, senza dimenticare le regole di sicurezza alimentare e la lotta agli sprechi. Nelle pagine dell'opuscolo, indicazioni per allestire menu ispirati alla tradizione che aiutano a festeggiare con gusto ed equilibrio. In una sezione apposita, poi, sono descritte ricette da preparare con i bambini, per avvicinarli, accompagnati da noi adulti, all'esperienza del cibo. E, dopo aver gustato i menu, qualche idea per fare un po' di attivita' fisica, in un modo "speciale", sotto forma di gioco. Nella sezione finale vengono richiamate le principali iniziative di comunicazione realizzate nel 2015 dal Ministero della salute. L'opuscolo e' disponibile e scaricabile da oggi nel portale del Ministero della salute (salute.gov.it ).

I 5 PUNTI CHIAVE PER ALIMENTI PIÙ SICURI 

I piatti che prepariamo devono essere sani ed equilibrati dal punto di vista nutrizionale ma anche sicuri e privi di microrganismi potenzialmente dannosi per la nostra salute. Nei periodi delle festività solitamente prepariamo pasti per tavolate più numerose e questo può aumentare le difficoltà nel cucinare e conservare gli alimenti. Ecco 5 punti chiave secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, contenuti anche nell'opuscolo del ministero della Salute

1. Abituati alla pulizia - Lava le mani prima e dopo la manipolazione di alimenti, mentre lavori in cucina e dopo essere stato in bagno. Lava e disinfetta le superfici di lavoro, le attrezzature e gli utensili che entrano a contatto con gli alimenti. Tieni lontano dagli alimenti e dalla cucina insetti, roditori e altri animali.

2. Separa gli alimenti crudi da quelli cotti - Separa carne, pesce e pollame crudi dagli altri alimenti. Non usare mai gli stessi utensili per preparare alimenti crudi e cotti. Conserva gli alimenti in contenitori idonei per prevenire il contatto tra cibi crudi e cibi preparati.

3. Fai cuocere bene gli alimenti - Cuoci totalmente gli alimenti, specialmente carne, pollame, uova, pesce. Fai bollire zuppe e ragù per essere sicuro che abbiano raggiunto 70°C. Controlla la temperatura interna in più punti per assicurarti che alimenti come carni rosse e pollame siano cotti a temperature interne minime di sicurezza.

4. Mantieni gli alimenti alla giusta temperatura - Refrigera velocemente i cibi cotti (non lasciarli a temperatura ambiente per più di 2 ore) e quelli deperibili (preferibilmente a temperature inferiori a 5 °C). Mantieni sopra i 65°C gli alimenti cotti fino al momento del loro consumo. Non conservare gli alimenti troppo a lungo, anche se messi in frigorifero. Non scongelare a temperatura ambiente i cibi congelati o surgelati, meglio in frigorifero.

5. Usa solo acqua e materie prime sicure - Usa solo acqua potabile o trattala in modo da evitare ogni contaminazione. Scegli materie prime fresche. Preferisci alimenti che abbiano subito trattamenti per renderli più sicuri, come ad esempio il latte pastorizzato. Lava bene frutta e verdura, specialmente se consumate crude. Controlla la data di scadenza.

ED ECCO IL DECALOGO PER UN NATALE SENZA SPRECHI

1. La paura di non offrire abbastanza cibo agli ospiti può portare a comprare più del necessario. Sii realista e pianifica la spesa: fai una lista di ciò di cui hai realmente bisogno per preparare le tue pietanze natalizie, evitando inutili scorte.

2. Riesci a ricordare quali sono stati gli alimenti avanzati durante le ultime feste di Natale? Parti da questa domanda per pianificare la spesa e la preparazione delle pietanze, in modo da non ripetere gli stessi errori.

3. Memorizza la differenza tra “data di scadenza” che indica il limite oltre il quale il prodotto non deve essere consumato e “termine minimo di conservazione” che indica che il prodotto, oltre la data riportata, può aver modificato alcune caratteristiche organolettiche come il sapore e l’odore, ma può essere consumato senza rischi per la salute.

4. Segui la regola “chi prima entra, prima esce”: riponi gli alimenti appena acquistati dietro o sotto quelli già presenti nel frigorifero o in dispensa, in questo modo utilizzi prima quelli con la scadenza più prossima

5. Utilizzando piatti più piccoli puoi servire porzioni più piccole. Fai decidere agli ospiti se vogliono il “bis”, evitando di riempire troppo i piatti sin da subito.

6. Fai in modo che i tuoi ospiti possano servirsi da soli e decidere la propria porzione: in questo modo ognuno può scegliere in base alle proprie esigenze, riducendo lo spreco e tu godrai di più il pasto.

7. Conserva gli avanzi e fallo in modo sicuro: refrigera o congela gli avanzi di cibo, quando sono freddi, entro due ore dalla preparazione per evitare la proliferazione di batteri e suddividi prima il cibo avanzato in piccole porzioni.

8. Utilizza gli avanzi con fantasia! Puoi utilizzarli durante i giorni lavorativi o impiegarli per realizzare nuove ricette.

9. Gli alimenti più sprecati in casa sono la frutta e la verdura fresca: conservale correttamente nel cassetto in basso del frigo.

10. Anche a Natale, non dimenticare le buone norme per una corretta raccolta differenziata per far sì che il riciclo dei rifiuti alimentari avvenga in maniera efficiente ed efficace.

Tags:
natalesalutealimentisicuri
Loading...

i più visti

casa, immobiliare
motori
Mercedes-Benz GLE 350 de 4MATIC: come ritrovare il gusto del viaggio

Mercedes-Benz GLE 350 de 4MATIC: come ritrovare il gusto del viaggio


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.