A- A+
Costume
Psicologia, al via la settimana per i diritti umani dal 22 novembre
settimana dei diritti umani

La Psicologia per i Diritti Umani”: al via il 22 novembre la settimana dedicata alla psicologia e ai diritti umani organizzata dall’Ordine degli Psicologi della Lombardia

Fitta agenda di eventi, fino al 26 novembre, per riflettere sulle discriminazioni e sul ruolo dello psicologo come professionista per tutelare i diritti umani. Contrasto a ogni forma di discriminazione e tutela, difesa e promozione della cultura dei Diritti umani: è con questo impegno che l’Ordine degli Psicologi della Lombardia (OPL) organizza la seconda edizione della Settimana dei Diritti - patrocinata dal Comune di Milano e dalla Regione Lombardia - che prevede un ricco calendario di eventi volti ad aumentare la competenza e la consapevolezza di una cultura dei diritti umani nella categoria degli psicologi e a sensibilizzare la società civile rispetto alla creazione di una cultura che riconosca il lavoro dello psicologo come professionista che tutela tali diritti. Con una attenzione particolare al momento storico che stiamo vivendo e all’impatto che la pandemia da Covid-19 ha avuto sui diritti umani.

“Milano - dichiara l’assessore al Welfare e Salute del Comune di Milano Lamberto Bertolè - si sta, negli anni, sempre più affermando come la città dei diritti, grazie alla sensibilità di cittadini e Terzo Settore e all’impegno delle istituzioni su temi importanti come, ad esempio, la disabilità e la salute mentale, l’autodeterminazione, le migrazioni, con uno sguardo che va anche al di là del perimetro del territorio cittadino. L’iniziativa dell’Ordine degli psicologi della Lombardia, che ringraziamo, è un ulteriore tassello di questo complesso puzzle e ci dà l’occasione di approcciarci all’argomento dei diritti umani con uno sguardo più ampio, innovativo e consapevole per provare, ancora una volta da Milano, ad andare più a fondo, e a dare risposte nuove alle esigenze nuove che mai come in questo periodo sono emerse con tanta forza”. 

Oltre cinquanta relatori per diciotto incontri organizzati online dalla Consulta per i Diritti dell’OPL. Nelle varie giornate si parlerà di: fine vita e diritti dei morenti, spesso violati in epoca moderna, con focus sul diritto all'autodeterminazione all’impatto del Covid-19; amore e diritti delle persone portatrici di disabilità; diritti dei migranti, limitati ulteriormente a causa della pandemia; effetti della pandemia sulla comunità LGBT+; diritto al lavoro delle donne tra precarietà, desideri, futuro; impatto che la situazione emergenziale ha avuto sul benessere psicologico di bambini e adolescenti.

“La settimana dei diritti nasce dall’esigenza di evidenziare e di far conoscere il ruolo vitale interpretato dalla professione psicologica nell’ambito della tutela e della promozione dei diritti umani”, ha dichiarato Laura Parolin, Presidente dell’OPL.

Dal 2016, l’Ordine degli Psicologi della Lombardia è attivo in tal senso, costituendosi come il primo Ordine in Italia ad avere attivato un progetto specifico sui Diritti Umani strutturato in modo organico, con la creazione di una consulta specifica composta da sei gruppi di lavoro tematici e dal Comitato Pari Opportunità.

“Come psicologi siamo naturalmente spinti alla promozione e alla tutela dei diritti umani che rappresentano la pietra miliare su cui costruire il benessere psicologico, fondamentale per il benessere della persona nella sua interezza. Sono le storie che cambiano la storia”, ha aggiunto Gabriella Scaduto, Segretario dell’OPL e coordinatrice del progetto La Psicologia per i Diritti Umani.

L’Ordine degli Psicologi della Lombardia fa leva su un approccio trasversale, strutturato e progettuale grazie al quale crea percorsi di formazione per gli psicologi oltre a momenti di approfondimento su varie tematiche per informare la cittadinanza sul ruolo dello psicologo come promotore dei Diritti umani.

Riccardo Bettiga, Garante per i Diritti dell'Infanzia e dell'Adolescenza della Regione Lombardia, “sottolinea l’importanza di manifestazioni come la Settimana dei diritti dell’OPL per la sua pertinenza e attualità. I diritti hanno bisogno più che mai di azioni trasversali che li promuovano e facciano conoscere a tutta la fascia della popolazione anche attraverso canali comunicativi creativi e/o professionali. Al contempo l’approccio psicologico è fondamentale e si intreccia con reciprocità alla tutela dei diritti perché garantire, ad esempio il diritto alla salute, vuol dire garantire il benessere fisico, psicologico e sociale dei cittadini, ma il benessere, la felicità e la possibilità di un sano sviluppo fisico, mentale, spirituale, morale e sociale discendono direttamente dalla nostra capacità di tutelare tutti i diritti fondamentali nel loro insieme.”

Affianca la settimana dedicata alla Psicologia dei Diritti Umani la mostra PerPorPourForVirZum”, curata da Giacinto di Pietrantonio, Docente dell’Accademia di Belle Arti di Brera, curatore e critico d’arte, che ha convinto artisti di fama internazionale – che lavorano sui temi dei diritti già da anni - a esporre virtualmente le loro opere all’interno del Luogo dell'Arte sul portale OPL. Per Diritti dell’Infanzia, Bambini e Adolescenti sono presenti le opere di Patrizio Di Massimo, Por Diritti delle Donne  le opere di Mariella Bettineschi, Pour Diritti LGBTQI+ le opere di Sara Revoltella, For Diritti della Disabilità le opere di Luca Saini, Vir Diritti dei Migranti  le opere di Sislej Xhafa e infine,  Zum Diritti dei Morenti e Fine Vita  le opere di Simeone Crispino e Stella Scala, in arte Vedovamazzei. Fino al 1° gennaio 2022.


 

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    la psicologia per i diritti umani
    in evidenza
    Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

    Corporate - Il giornale delle imprese

    Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

    i più visti
    in vetrina
    Agiter Investigazioni, come funzionano le indagini private e aziendali

    Agiter Investigazioni, come funzionano le indagini private e aziendali


    casa, immobiliare
    motori
    Nuova KIA EV6: arriva in Italia la rivoluzione elettrica coreana

    Nuova KIA EV6: arriva in Italia la rivoluzione elettrica coreana


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.