A- A+
Costume
Ross arriva anche a Milano: l'avvocato robot assunto in 6 studi

Costa al mese quanto un bravo collega in carne e ossa prende in un'ora, non si ammala, non fa ferie né pause e non ha famiglia. Lui è Ross, il primo avvocato robot che rischia di rubare il posto a decine di giovani legali. Non stiamo infatti parlando di un prototipo presentato a chissà quale fiera futuristica giapponese, ma della prima intelligenza artificiale sviluppata per comprendere e affrontare le cause legali, che nel maggio scorso ha debuttato in un grande studio americano e che, badate bene, è stata ora 'assunta' in ben sei studi milanesi.

La notizia è di quelle da far tremare i polsi ai gioani laureati in cerca di impiego e non solo, perché Ross è in grado di fare da solo, e in pochi istanti, il lavoro di giorni di cinque o sei colleghi umani, cui per ore tocca leggere e scartabellare centinaia di carte, atti, sentenze, leggi e delibere.

Ebbene, Ross fa tutto in pochi istanti. Il suo software permette di inserire la domanda nella forma usuale per gli avvocati e di vedersi immediatamente restituire la soluzione grazie all'eleborazione di milioni di dispositivi di legge, casi giudiziari, delibere e giurisprudenza varia.

Non solo: Ross ovviamente recepisce istantaneamente ogni tipo di contenuto: le nuove leggi, i nuovi provvedimenti e quant'altro sia prodotto in ambito giuridico. E ovviamente lo correla immediatamente con quanto già "imparato".

Ad inventarlo per Ibm sono stati due ragazzi californiani e ha immediatamente trovato lavoro in America presso la Baker & Hostetler, una delle principali aziende legali a stelle e strisce, che ne ha acquisito la licenza per gestire i processi di bancarotta. Di lì, negli Usa, si è diffuso a macchia d'olio. Ora ha debuttato anche in Italia.

"Gli poni le tue domande in inglese semplice, come faresti con un collega, e poi Ross passa in rassegna l’intero corpus legale e ti dà una risposta contenente una citazione e letture a tema a partire dalle leggi, dai precedenti legali e dalle fonti secondarie per metterti velocemente in moto", spiega sul sito a lui dedicato la Ibm. "Inoltre monitora la sfera legale senza interruzioni per notificarti di eventuali nuovi verdetti che possono interessare il tuo caso".

Insomma, un avvocato digitale a tutti gli effetti, senza i fastidiosi inconvenienti degli esseri umani, che rischia di fare strage di tutti quei giovani legali che, dietro le quinte tra codici e faldoni, fanno da sempre il lavoro 'pesante'. E' arrivata la rivoluzione 4.0.

 

Tags:
ross avvocato robot ibm milano
in evidenza
La Piazza di Ceglie snodo delle elezioni. Il direttore Perrino ospita tutti i big - VIDEO

La V° edizione, dal 26 al 28 agosto

La Piazza di Ceglie snodo delle elezioni. Il direttore Perrino ospita tutti i big - VIDEO


in vetrina
FS, al via le prove tecniche del Frecciarossa 1000 tra Madrid e Barcellona

FS, al via le prove tecniche del Frecciarossa 1000 tra Madrid e Barcellona


casa, immobiliare
motori
Mercedes-Benz GLE 350 de 4MATIC: come ritrovare il gusto del viaggio

Mercedes-Benz GLE 350 de 4MATIC: come ritrovare il gusto del viaggio


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.