A- A+
Costume
Lei non vuole fare sesso: ecco le scuse più diffuse

"No caro, non questa sera...". Questa frase, spesso pronunciata dalle donne per evitare di fare l'amore con il proprio partner, nasconde non di rado altre questioni. Una routine quotidiana che inibisce la libido o un calo del desiderio nei confronti dell'altro. I motivi alla base di questo rifiuto sono numerosi. Gleeden.com, il sito leader degli incontri extraconiugali, ha cercato di scoprire intervistando i membri femminili della community, quali sono le scuse più usate dalle donne sposate quando il desiderio si è spento o quando è acceso, ma per qualcun altro. Ecco i risultati dello studio*.
 
La stanchezza: l'alibi numero 1 delle donne infedeli - "No, questa sera sono troppo stanca" non passa mai di moda come scusa. Non è certo passata di moda per le donne della community Gleeden.com, che portano questo alibi sul gradino più alto della classifica. Per quale motivo? Sicuramente perché questa scusa, lungi dall'inaugurare una discussione, chiude le porte al dialogo e ai programmi per la serata del proprio partner.

Lo stress per una riunione in programma la mattina seguente si piazza al secondo posto di questa Top 5. Un lavoro da finire, una relazione da dover preparare per essere più convincenti nei confronti dei propri superiori: il mondo del lavoro è pieno di scuse abbastanza verosimili per evitare una notte di passione con il proprio marito.

Il nuovo episodio della serie amata o l'uscita in televisione del film tanto atteso si posizionano al 3° posto della classifica delle scuse più usate dalle donne per evitare di fare l'amore. Alla fine della puntata della serie TV o del film, se il desiderio continua a non farsi sentire, è facile immaginare questa scusa abbinata all'alibi che si trova in prima posizione nella classifica: "sono troppo stanca".

In ultima posizione della classifica, le donne infedeli, lamentano il loro desiderio di uscire di casa o piuttosto la paura di svegliare i bambini.

Cosa si evince da queste scuse anti-sesso? Per oltre 5 donne su 10, è la mancanza di desiderio per il proprio partner che sta alla base della diminuzione del sesso nella coppia. La noia sotto le lenzuola è invece la motivazione data dal 30% delle donne intervistate. Se il tempo è uno degli elementi principali dell'erosione della coppia, le donne di Gleeden.com sono concordi nel dire che le avventure extraconiugali hanno aumentato il loro desiderio, quello di sedurre ed essere sedotte. I conflitti all'interno della coppia, che siano questi sporadici o regolari, hanno ugualmente un impatto negativo per quel che riguarda il sesso, per il 16% delle intervistate. Il desiderio sessuale scompare nel momento in cui i conflitti fanno capolino.
 
Perché queste donne provano desiderio per il proprio amante, dal momento che non ne provano più per il proprio partner ufficiale? Secondo i risultati dello studio condotto da Gleeden.com, ci sono tre motivi principali alla base di questa situazione. Per prima cosa, l'amante rappresenta la novità: i primi appuntamenti, i primi contatti ravvicinati... tutto è nuovo ed ancora da scoprire! Inoltre, le donne infedeli tendono ad esprimere più facilmente le proprie voglie con l'amante. Addio inibizione, si realizzano le proprie fantasie e si scoprono i piaceri sessuali, senza tabù. Come ultima cosa, le donne di Gleeden.com dichiarano la poca disponibilità, sia sessuale che emotiva, del marito. Con una relazione extraconiugale queste donne vogliono sentirsi ancora desiderate.

*Sondaggio condotto on-line da Gleeden.com dal 17 al 23 settembre 2014 su un campione di 3.351 donne iscritte al sito (Francia, Spagna, Italia, Belgio, Svizzera e Gran Bretagna).

Tags:
scusesessocoppia
in evidenza
Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

verso un mondo più sostenibile

Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

i più visti
in vetrina
Claudia Romani attaccante di sfondamento: 4 gol (foto da urlo!) per l'Italia

Claudia Romani attaccante di sfondamento: 4 gol (foto da urlo!) per l'Italia


casa, immobiliare
motori
Ford ed Herme testano i veicoli a guida autonoma per le consegne a domicilio

Ford ed Herme testano i veicoli a guida autonoma per le consegne a domicilio


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.