A- A+
Costume
Viaggi, 5 idee last minute per Pasqua (o per i ponti di primavera)
GERMANIA Lago di Costanza_Isola di Mainau_castello

di Franca D.Scotti
 

A Praga un itinerario Liberty

Si sa che Praga ha molte sfaccettature: la Praga magica, quella ebraica, quella di Kafka, quella dei castelli fiabeschi.

Ma c’è anche un’altra Praga che segue la fisionomia Liberty, quello stile moderno tra fine ‘800 e primi ‘900 che rinnovò i palazzi di tutta Europa. Lo stile di una classe sociale emergente, la nuova borghesia che voleva dimostrare la sua ricchezza a tutto il mondo.

Volute floreali, materiali nuovi come ceramica, vetro, ghisa, ottone, ferro battuto, smalti colorati, nei palazzi privati, nelle stazioni ferroviarie, nei grandi caffè dove si trascorreva il tempo come in un salotto e nei nuovi monumenti della civiltà industriale, banche e assicurazioni.

A Praga l’itinerario liberty, che percorre tutta la “città nuova”, deve partire da un luogo imprescindibile, la Obacni Dum, o Casa municipale, che fu completata nel 1912 come luogo pubblico di riunione e di cultura per i cittadini.

Una vera profusione di elementi decorativi in questo enorme edificio che ospita anche vari locali di ristorazione: tra mattonelle in maiolica, lampade in vetro colorato, volute in ferro battuto, mascheroni e affreschi, spicca il Salone dei sindaci, progettato e realizzato completamente dal famoso artista ceco Alfons Mucha.

www.czechtourism.com 

 

ll Lago di Costanza: una regione per quattro nazioni

E’ davvero un viaggio internazionale quello che ci porta sulle rive del Lago di Costanza, che si stende  tra Germania, Svizzera, Austria e Principato del Liechtenstein, offrendo spettacoli naturali variegati, da montagne innevate a colline coperte di vigneti, da monasteri famosi a piccoli porticcioli.

Per il  week end di Pasqua possiamo scegliere l‘imponente spettacolo delle cascate di Sciaffusa oppure l’Isola di Mainau, famosa per le sue splendide fioriture e i tesori botanici.

Secondo i mesi dell’anno e il tempo della fioritura, prevalgono i narcisi, i tulipani, i giacinti, le azalee, i rododendri.

A primavera avanzata sbocciano le rose con tutta la sontuosità vellutata

arancio, viola, rosso, giallo, fino alle rose verdi inventate dai cinesi e trasferite qui in un’aiuola a parte. E poi banani, palme, aranci, mandarini, limoni, in una festa di colori e profumi di un Eden senza peccato. In un angolo è disegnato con i fiori tutto il Bodensee con le città della costa, rientranze e penisole. Così si percepisce bene nel disegno di rose e viole la grandezza di questo lago, il più grande bacino di acqua potabile dell’Europa centrale.

In treno: ottimo il servizio delle DB, che propongono varie soluzioni per varie

esigenze.

www.bahn.com/it

www.germany.travel

 

 

In Svizzera: Musei come opere d’arte

Non solo montagne e laghi.

In Svizzera si va anche per scoprire la ricchezza di opere d’arte.

Spesso esposte in Musei che sono anche loro capolavori di architettura.

A Berna, Basilea, Zurigo hanno lavorato grandi architetti come Renzo Piano, Santiago Calatrava, Herzog & de Meuron, che lasciano la loro impronta inconfondibile nel paesaggio urbano.

Con 980 musei, la Svizzera vanta la più alta densità di musei al mondo.

Questi stupefacenti musei, la Fondazione Beyeler e il Vitra Design Museum di Basilea, il Centro Paul Klee di Berna, la Collezione Rosengart di Lucerna, il Museo Martin Bodmer di Ginevra, l’Espace Jean Tinguely & Niki de Saint Phalle di Friburgo, contengono collezioni che da sole valgono il viaggio.

Merito dell’eccellente mecenatismo e delle ricchezze private che hanno scelto di investire in cultura e merito di un paese che ha offerto stabilità politica, neutralità, agevolazioni fiscali.

E poi, intorno ai musei, si aprono città vivaci, dai suggestivi centri storici, solenni cattedrali e ponti sul fiume, passeggiate lungo il lago e scorci panoramici in collina, pittoresche botteghe e ristoranti gourmet.

Con lo Swiss Travel Pass la cultura è a portata di mano: con lo Swiss Travel System, chi si reca in Svizzera ha a sua disposizione circa 26.000 chilometri di tratte fra treni, autobus e battelli, tutto in un solo biglietto.

www.svizzera.it

info@myswitzerland.com 

 

Hall Swarovski Wattens in Austria: coniglietti e cristalli

In Tirolo ci attende la regione turistica di Hall- Wattens, con il mercatino di Pasqua, dove si può acquistare il tipico dolce, una focaccia morbida a forma di coniglietto, che non può mancare sulle tavole.

Il coniglietto pasquale è infatti il simbolo della Pasqua tirolese: i bambini si svegliano la mattina di domenica e cercano i nidi con le uova che il coniglietto ha nascosto nei giardini delle loro case o nei parchi della città.

Da non mancare una visita ai magici Mondi di Cristallo Swarovski, che nelle loro Camere delle Meraviglie, espongono i cristalli dei più importanti artisti e designer di fama internazionale.

Qui i bambini saranno felici di impegnarsi in una fantastica Caccia alle uova tra i cristalli.

Mentre tutta la famiglia troverà  l’occasione giusta per regalarsi l’ultima vacanza sulla neve della stagione, approfittando del comprensorio sciistico di Hall-Wattens, un piccolo gioiello lontano dal turismo di massa e con un’offerta differenziata e ricercata.

La regione di Hall-Wattens è facilmente raggiungibile dall’Italia.

Tutte le maggiori città italiane sono collegate a Innsbruck con i treni delle ferrovie austriache, con offerte molto vantaggiose

www.hall-wattens.at

www.swarovski.com/kristallwelten

 

Carinzia:  "attivi" in  primavera!

La regione più meridionale d’Austria ci attende per questo weekend di vacanza, con il suo clima mite e i laghi dalle acque limpide e calde.

Qui cominciamo a sgranchirci in vista dell’estate: corse in bici, trekking, nordic walking, passeggiate all’aria aperta.

Per gli amanti del cicloturismo, l’itinerario più famoso è la Ciclabile della Drava che si snoda lungo questo fiume, attraversando Austria, Slovenia e Italia. Tecnicamente chiamata Drauradweg - R1 prevede un itinerario lungo in totale 366 chilometri, di cui 222 in Carinzia, che parte dall’italianissima città di Dobbiaco in Alto Adige per raggiungere Maribor in Slovenia. Il suo fondo, che alterna tratti di asfalto a ghiaia fine, è adatto a ogni tipo di “pedalatore”, da quelli più esperti alle famiglie.

Si attraversa un paesaggio molto vario: montagne, colline e laghi balneabili. Tra valli e radure, tante le occasioni per scoprire anche la cultura, le bellezze artistiche e la calorosa ospitalità della gente del luogo. Da non dimenticare che lungo la ciclabile ci sono 50 trattorie e alberghi certificati “Drauradweg Wirte”, che aspettano gli ospiti proponendo  squisite specialità della cucina carinziana dell’Alpe-Adria.

www.carinzia.at

Iscriviti alla newsletter
Tags:
idee viaggi pasqualast minute pasquapasqua viaggi last minute
in evidenza
CDP, ospitato FiCS a Roma Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

Corporate - Il giornale delle imprese

CDP, ospitato FiCS a Roma
Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

i più visti
in vetrina
Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili

Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili


casa, immobiliare
motori
Nasce a Torino Stellantis Italy House, la casa della sostenibilità

Nasce a Torino Stellantis Italy House, la casa della sostenibilità


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.