A- A+
Costume

 

 

donne salute bellezza 02

Ricercatori americani del National Institutes of Health hanno dimostrato che un cambiamento in un singolo gene di un topo e' stato in grado di aumentare la sua sopravvivenza del 20 per cento.

Lo studio, pubblicato sulla rivista Cell Reports, ha mostrato inoltre che l'effetto e' stato diverso su ogni singolo organo. Riducendo l'attivita' del gene mTOR, coinvolto nel metabolismo e nell'equilibrio energetico, e' stato ottenuto un allungamento della vita media del 20 per cento, equivalente a circa 16 anni nell'uomo, portandolo a vivere in media 95 anni.

La durata media della vita con i topi con l'mTOR 'allentato' per i topi maschi era 28 mesi e 31,5 per le femmine, rispetto a 22,9 mesi e 26,5 mesi per i topi normali. Il gene non ha pero' influenzato allo stesso modo i vari organi. Per esempio, i topi riuscivano a conservare memoria e equilibrio man mano che invecchiavano, ma le loro ossa si deterioravano piu' velocemente del normale. I risultati dello studio potrebbero migliorare le terapie messe in campo contro malattie legate all'invecchiamento come l'Alzheimer.

Tags:
viveregenevitalunga
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari Air France-KLM, firmata partnership commerciale strategica di 10 anni

Scatti d'Affari
Air France-KLM, firmata partnership commerciale strategica di 10 anni


casa, immobiliare
motori
Al Villa D’Este debutta la Mostro Barchetta Zagato Powered by Maserati

Al Villa D’Este debutta la Mostro Barchetta Zagato Powered by Maserati


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.