A- A+
Costume
Voce Amica, "così aiutiamo anonimamente persone bisognose"

Nel grande mondo del volontariato, esistono settori, come quello dell’ascolto telefonico, poco noti o addirittura sconosciuti. Aiutare persone malate, creare centri di accoglienza per immigrati, assistere a casa anziani, somministrare pasti a chi ne ha bisogno ecc. sono attività, lodevolissime, con cui tutti noi veniamo a contatto ogni giorno. L’ascolto telefonico, per sua natura, è invece silenzioso e invisibile, ma non per questo meno importante, rivolgendosi in molti casi a persone che, non sapendo più a chi parlare e con chi confidarsi, giunte all’ultima spiaggia, cercano disperatamente una voce amica. Per questo abbiamo deciso di rivolgerci a Barbara Bertani, presidente della Onlus che si chiama appunto "Voce Amica", per chiederle di accompagnarci in questa realtà che mette a contatto con il più tragico ediffuso forse dei mali contemporanei: la solitudine.

 

Quando è sorta la vostra associazione?

Voce Amica Onlus nasce nel 1985 a Milano.

 

Quali sono le ragioni “sociali” del vostro statuto?

Porsi in "ascolto" verso tutte le persone che stanno vivendo una difficoltà psicologica, familiare, lavorativa, o una crisi esistenziale.

 

Quanti volontari lavorano a VA,  quali sono i motivi che li spingono ad offrirsi, e con quale impegno di ore? Quanti utenti vi chiamano in un anno e in quali fasce di tempo siete disponibili?

In Voce Amica ci sono una trentina di volontari e i motivi che spingono a svolgere questa attività sono molteplici, dal pensionato che desidera sentirsi ancora utile al giovane che vuole mettere le sue energie al servizio degli altri in modo concreto. Ma tutti i volontari sono spinti dal desiderio di solidarietà verso chi non sa dove portare il proprio disagio, la  solitudine o la sofferenza. Prima di prestare servizio in modo autonomo, ogni volontario segue un corso e viene affiancato da un tutor. Siamo aperti dalle 9.00 alle13.00 e dalle 16.00 alle 23.00 tutti i giorni dell'anno anche le festività. Le persone che si rivolgono a noi sono circa 20.000 all'anno.

 

Il vostro numero telefonico 02-70.100.000 (ma siete presenti anche sul sito www.voceamica.it e su face book) è raggiungibile senza scatti alla risposta in tutta Italia?

Il costo della telefonata da fisso o mobile è pari alla corrispondente tariffa per le chiamate urbane o extraurbane previste dal proprio operatore. NON ci sono costi aggiuntivi.

 

Quali sono le motivazioni principali di chi vi chiama e in genere di chi si rivolge a voi (più donne o più maschi, minorenni, anziani?)

Si rivolgono a noi più uomini che donne, di tutte le età e condizione sociale, dal manager in crisi alla vedova che sente di non farcela da sola, dal malato che non può lasciare il suo letto a  chi nutre dubbi sulle proprie inclinazioni sessuali. Alcuni confessano turbamenti che risalgono all’infanzia, fatti che ne condizionano ancor oggi la vita e che non hanno avuto la forza di condividere con nessun altro. Parlare li aiuta a ritrovare un equilibrio. Ci sono persone che soffrono per difficoltà economiche, disoccupati, separati, ma anche anziani che desiderano raccontare la loro vita, o chi semplicemente ha bisogno di chiacchierare con qualcuno.

 

La telefonata è del tutto anonima o vengono richiesti dei dati?

L'anonimato è uno dei cardini del nostro servizio, riteniamo fondamentale che chi ci chiama possa parlare liberamente senza dover fornire dati su chi è o da dove telefona, sapendo che qualunque cosa dica rimane all’interno del colloquio.

 

Come si svolge grosso modo una telefonata?

Dopo un primo momento di accoglienza, si approfondisce il motivo della telefonata per trovare -insieme alla persona che chiama- una diversa prospettiva per affrontare la situazione di disagio che sta vivendo. A volte capita che qualcuno voglia gridare la rabbia che si porta dentro, altre volte si cerca conforto per conflitti che non si è in grado di risolvere. A tutti è garantita una solidarietà umana non scontata, fredda o di routine. Alcune telefonate sono brevi, altre possono durare a lungo, a secondo delle esigenze.

 

E’ possibile a chi chiama trovare sempre lo stesso volontario?

No, perchè il volontario che risponde è anonimo. Rispondiamo come Voce Amica, che ha tanti modi di accostare chi chiama quanti sono gli operatori, ma un’unica identità.

 

L’ascolto che offrite comporta valutazioni morali, religiose o sessuali in base alle quali giudicare e dare consigli?

Voce Amica è pronta ad accogliere tutti e non giudica le persone, qualunque sia il loro orientamento religioso, politico, morale o sessuale. Anche per questo, più che consigliare, se chi è al telefono ci chiede un parere, preferiamo aiutarlo a scegliere lui stesso la strada in cui possa riconoscersi.

 

Ricevete sussidi pubblici, o avete sponsor che vi sostengono?

Purtroppo no, Voce Amica si autofinanzia con le quote sociali che non sempre riescono a coprire le spese che dobbiamo sostenere (tariffa telefonica, affitto ecc.) e con il 5X1000 (CODICE FISCALE: 97093540157). Il nostro servizio non ha una missione tale da attrarre fondi privati o pubblici, perché non “si vede”, per sua natura è tenuto alla discrezione, e questo per noi è un grave handicap sotto il profilo economico.

 

La sede nella quale avete la postazione telefonica è un luogo pubblico o il suo indirizzo è riservato?

L'indirizzo della sede è riservato per motivi di sicurezza, garantendo così a chi chiama e a chi risponde un perfetto anonimato. La sede che possiamo permetterci è un piccolo locale non proprio di lusso, il vero lusso sono le esperienze umane che lì avvengono tra due sconosciuti che  si incontrano…

Tags:
voce amicapsicologa aiuto telefonicoaiuto telefonico psicologa
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari Intesa Sanpaolo, apre il nuovo Museo delle Gallerie d’Italia a Napoli

Scatti d'Affari
Intesa Sanpaolo, apre il nuovo Museo delle Gallerie d’Italia a Napoli


casa, immobiliare
motori
Al Villa D’Este debutta la Mostro Barchetta Zagato Powered by Maserati

Al Villa D’Este debutta la Mostro Barchetta Zagato Powered by Maserati


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.