A- A+
Costume
William e Kate a NY sulle orme di Diana

Accolti dalla consueta folla adorante, il principe William e la moglie, Kate, al quinto mese di gravidanza, sono  a New York per una tre giorni fitta di impegni. La Grande Mela era amatissima da Lady Diana, e la visita di suo figlio e consorte indurra' a un confronto con il trionfale tour negli Usa della principessa, nel 1985: il matrimonio con il principe Carlo gia' scricchiolava e a una cena di Stato, alla Casa Bianca, Diana -con l'iconico abito di velluto blu- danzo' prima con il presidente Ronald Reagan e poi con John Travolta. I duchi di Cambridge, che viaggiano senza il primogenito, George, alloggiano nell'albergo extra-lusso in cui scendeva sempre Diana, quando soggiornava a New York: il Carlyle Hotel con suite da 11.500 euro a notte. Hanno assistito per la prima volta a una partita della Nba, andando a vedere la sfida tra Brooklyn e i Cleveland Cavaliers di LeBron James. E proprio, una leggenda del basket americano, si e' detto "estremamente onorato" di averli i tribuna.

Avvolta in un impeccabile cappottino color prugna di un brand 'high street' britannico destinato alle gestanti (la prima volta che, in questa seconda gravidanza, la duchessa sfoggia un capo inaccessibile ai piu'), Kate e' apparsa sorridente e inspiegabilmente riposata anche dopo sette ore di volo. Arrivata in albergo sabato, intorno alle 17:45, la coppia ne e' uscita poco dopo per una cena privata -presente un drappello selezionatissimo di finanzieri e gestori di 'hedge fund'- nel lussuoso appartamento a Manhattan del tycoon britannico, Sir Martin Sorrell: un appuntamento destinato a raccogliere migliaia di sterline per la fondazione di beneficenza che fa capo ai duchi. E per l'occasione Kate ha scelto un abito in pizzo nero del brand creato da un'amica personale, Lady Natasha Rufus Issacs, per aiutare le vittime del traffico sessuale in India. 

E' la prima volta che i duchi, entrambi 32enni, tornano insieme in Usa, dopo il loro breve viaggio a Los Angeles, nel 2011, subito dopo le nozze: i loro impegni saranno un cocktail di diplomazia, promozione delle aziende britanniche e sponsorizzazione delle cause benefiche che stanno loro a cuore. William, secondo nella linea al trono dopo il padre, il principe Carlo, è stato anche ricevuto da Barack Obama. Tra l'altro oggi a coppia visitera' il National September 11 Memorial Museum, il museo creato accanto al cratere provocato dagli attentati dell'11 settembre, contro le Torri Gemelle, e poi partecipera' a un evento per raccogliere fondi a favore della University of St Andrews, l'ateneo 'galeotto' del loro amore. L'unico interrogativo adesso e' se, come ha detto l'ambasciatore britannico, Peter Westmacott, la 'charm offensive' della coppia non sara' rovinata dalle proteste che, da diverse notti, mettono a soqquadro la Grande Mela.  

Iscriviti alla newsletter
Tags:
williamkate. new york
in evidenza
Neve e gelo all'assalto dell'Italia Le previsioni sono da brivido

Meteo, offensiva siberiana

Neve e gelo all'assalto dell'Italia
Le previsioni sono da brivido

i più visti
in vetrina
Kendall Jenner sfida meteo, neve e gelo in bikini nero. Guarda che stivali!

Kendall Jenner sfida meteo, neve e gelo in bikini nero. Guarda che stivali!


casa, immobiliare
motori
Fiat Panda, regina incontrastata delle auto usate vendute online

Fiat Panda, regina incontrastata delle auto usate vendute online


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.