A- A+
Costume
PANDORA WLY 21.01.2014 GIUR
 

Pandora, colosso danese leader nel settore della gioielleria, con la seconda edizione di Women Like You rinnova il proprio impegno nel sostenere l’autentica meritocrazia al femminile.  PANDORA comunica con il progetto WOMEN LIKE YOU lo stesso spirito che permea le sue creazioni, la volontà di celebrare l’unicità di donne comuni ma nello stesso tempo straordinarie. WOMEN LIKE YOU si rivolge a  loro, per conoscere le loro storie, per premiare la loro determinazione e i loro meriti,  e contribuire alla realizzazione dei loro progetti.

Si è tenuta il 21 gennaio la cerimonia di premiazione dell’edizione 2013 presso la suggestiva location del palazzo delle Stelline, presentata dalla nota attrice e comica Teresa Mannino, donna di talento del panorama artistico italiano che rispecchia a pieno i valori perseguiti dal progetto.

Gli invitati sono stati guidati per un percorso attraverso le storie che sono state raccolte in questa seconda edizione: il gioco di luci e l’allestimento scenografico hanno fatto da cornice alla spumeggiante Teresa Mannino ha proclamato le tre vincitrici selezionate tra le nove finaliste.

Beatrice Martini per la categoria imprenditoriale, Laura Nani per la categoria socio-culturale, Maria Adele Vigilante, per la categoria Under 30 sono state scelte come vincitrici dell’edizione 2013, ricevendo il premio di 15.000€ ciascuna, destinati allo sviluppo del progetto presentato. Quest’anno infatti l’iniziativa ha distinto gli ambiti di partecipazione in tre diverse categorie: miglior progetto per una nuova impresa, miglior progetto sociale e/o culturale e miglior progetto per un’iniziativa imprenditoriale, sociale o culturale under 30. L’azienda ha quindi ampliato anche il premio finale: da € 10.000 assegnati lo scorso anno a € 45.000 (15.000€ ad ogni categoria) per questa edizione.

Beatrice Martini, insieme a Donatella e Anna, ha creato il portale gratuito www.doanbe.it, per mettere in contatto domanda e offerta di lavoro occasionale e aiutare le persone a superare questo periodo di crisi economica. DoAnBe.it è un social-work gratuito in cui creare un profilo personale, per pubblicizzare le proprie capacità lavorative e indicare il luogo e gli orari in cui si è disponibili a svolgerle. La divisione per categorie professionali, la geolocalizzazione, il sistema di messaggistica interna, la chat e le applicazioni per Apple e Android permettono un contatto facile, rapido e diretto tra gli iscritti. Su DoAnBe, si può trovare dall’insegnante al cuoco, dalla baby-sitter alla badante, magari proprio fuori dalla porta di casa. In Toscana conta più di 700 iscritti. Il premio servirà ad acquistare delle attrezzature hardware e software necessarie, e per arredare la sede sociale in modo da poterla utilizzare come ufficio.

Laura Nani, mamma che coltiva da sempre la passione per i bambini e per il lavoro a maglia, ha fondato nel 2008 Cuore di Maglia, associazione che confeziona capi in lana pregiata lavorata ai ferri, minuscoli corredini per i bambini nati pretermine che vengono regalati ai reparti di terapie intensiva di tutta Italia.

Partite in cinque da Alessandria, oggi sono quasi in 200, sparse in tutta Italia. Preparano capi anche per i reparti di oncologia e pediatria e sono presenti anche nel carcere femminile di Monza, dove insegnano alle detenute a realizzare scarpine piccolissime senza cuciture. Il premio servirà per acquistare i filati necessari per i progetti del Bambin Gesù e del Gaslini di Genova e la cotonina leggera per realizzare i minibody per le risonanze magnetiche dei piccolissimi, oltre a finanziare l’acquisto di un furgone con il quale fare le consegne in Lombardia, Piemonte e Liguria.

Maria Adele Vigilante, 28 anni e una vita combattuta, sudata e conquistata, iniziata quando, a 15 anni, ha perso le gambe a causa di una meningite fulminante. Non si è arresa e dopo aver imparato a camminare ora corre i 100 e 200 metri. Lo sport è una metafora della vita: fatica, obiettivi, costanza, determinazione, spirito di squadra, vittorie, sconfitte e felicità.

Il suo obiettivo è di creare una catena di solidarietà che parta da qui, Milano, per raggiungere persone con problemi di deambulazione o che richiedono di una protesi.

Con i 15.000€ del premio e grazie all’aiuto di You Able Onlus potrà regalare gambe per camminare e per correre, trasformando così la sua esperienza in qualcosa di positivo e concreto.

La giuria ha scelto le tre vincitrici tra le nove finaliste selezionate tra le oltre 1700 storie inviate sul sito www.womenlikeyou.it, testimonianza del successo crescente dell’iniziativa. Anche le cinque giurate vantano una significativa ed esemplare esperienza negli ambiti delle tre categorie del progetto: PierCarla Del Piano, Presidente della Fondazione Stelline di Milano e Direttore Comunicazione di Fiera Milano S.p.A, Teresa Seta, Vice Direttore Generale dell’associazione People in Touch, Cinzia Sasso, giornalista italiana de La Repubblica, Stella Pende, giornalista di Panorama, L’Europeo e di svariate trasmissioni televisive, e Gabriella Lojacono, Professore Associato di Economia Aziendale presso l’Università Luigi Bocconi di Milano.

Anche quest’anno Women Like You si è potuta avvalere del sostegno del Forum della Meritocrazia, e i progetti vincitori saranno supportati da People in Touch e Fondazione Stelline, al fine di sostenere lo sviluppo di nuove iniziative imprenditoriali e sociali femminili che siano in grado di generare occupazione e benessere sociale.

Attraverso Women Like You le donne partecipanti all’iniziativa si sono messe in gioco; e da questo coraggio nasce il desiderio di Pandora di premiarle e di continuare a sostenerle.

A PROPOSITO DI PANDORA

PANDORA comunica con WOMEN LIKE YOU lo stesso spirito che permea le sue creazioni, lo spirito che anima donne comuni ma nello stesso tempo straordinarie. Donne che hanno sogni in cui credere e che lottano con passione per farli diventare realtà. WOMEN LIKE YOU nasce per loro, per conoscere le loro storie, per premiarle e contribuire alla realizzazione dei loro progetti. PANDORA con WOMEN LIKE YOU si conferma un’azienda animata da una profonda sensibilità verso la responsabilità sociale, proponendo un concreto impegno a sostegno di progetti di donne straordinariamente normali nella loro eccezionalità, importanti testimonianze di singolare eccellenza.

PANDORA crea, produce e commercializza in tutto il mondo gioielli rifiniti a mano, dal design moderno, esclusivamente realizzati in materiali preziosi, a prezzi accessibili. I gioielli PANDORA sono venduti in più di 70 Paesi nel mondo, in 6 continenti, attraverso una rete di più di 10.300 punti vendita, tra i quali oltre 1.000 negozi monomarca. Fondata nel 1982 a Copenaghen, in Danimarca, dove ha sede l’headquarter del gruppo, PANDORA impiega oltre 7.300 persone in tutto il mondo, di cui oltre 5.200 a Gemopolis, in Tailandia, dove l’azienda ha la propria sede produttiva. PANDORA è quotata alla borsa valori NASDAQ OMX di Copenaghen in Danimarca. PANDORA ha chiuso il 2012 con un fatturato di 6,7 miliardi DKK (pari a circa 900 milioni di Euro).

Per maggiori informazioni: www.pandora.net

Tags:
women like youpandoragioielli
Loading...

i più visti

casa, immobiliare
motori
Mercedes-Benz GLE 350 de 4MATIC: come ritrovare il gusto del viaggio

Mercedes-Benz GLE 350 de 4MATIC: come ritrovare il gusto del viaggio


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.