A- A+
Cronache
60enne avvicina due bambine e le bacia: choc ad Assisi

Assisi, un 60enne ha avvicinato e baciato due bambine: l'accusa è di violenza sessuale

Un uomo di 60 anni è stato accusato di violenza sessuale per aver avvicinato due bambine ed averle baciate. L’episodio si è verificato lo scorso giovedì ad Assisi durante i festeggiamenti del Calendimaggio, lo storico evento della città. L'uomo, un cittadino albanese con precedenti di polizia, è stato fermato e portato in commissariato, grazie alla denuncia dei genitori delle vittime, mentre era a piede libero. 

“Nella festa della primavera e dell’amore (Calendimaggio, ndr) nessuno può permettersi licenze violente. Questo non è, non è stato e non sarà mai il nostro Calendimaggio”. A commentare il triste accaduto è Marco Tarquinio, presidente dell’ente che organizza l'evento, oltre che giornalista ed ex direttore di Avvenire. “Grazie alle forze di polizia per la pronta e rasserenante vigilanza e alle piccole coinvolte e alle loro famiglie per l’altrettanto pronta e civilissima denuncia”, conclude Tarquinio. 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
assisicalendimaggiogiornata mondiale contro pedofiliapedofiliaperugia
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Giorgia Meloni compare in video e il cane impazzisce

MediaTech

Giorgia Meloni compare in video e il cane impazzisce


in vetrina
Francesco Totti torna in campo, il Capitano protagonista della Kings League

Francesco Totti torna in campo, il Capitano protagonista della Kings League





motori
Lancia svela la Ypsilon HF e annuncia il ritorno nei Rally Gr4

Lancia svela la Ypsilon HF e annuncia il ritorno nei Rally Gr4

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.