A- A+
Cronache
Amalfi, turista americana morta in uno scontro tra barche: aperta un'inchiesta

Turista americana morta in scontro Amalfi, aperta inchiesta

Si chiamava Adrienne Vaughan la 45enne turista americana di New York morta ieri sera ad Amalfi in seguito al tragico incidente avvenuto nelle acque del Fiordo di Furore. La presidente del Bloomsbury USA (la sussidiaria americana della casa londinese che edita i romanzi di Harry Potter) insieme con la sua famiglia, il marito Mike White e i loro due figli, una bambina di 12 anni e un maschio di 8, avevano prenotato un'escursione in barca alla scoperta delle bellezze della costiera. E ieri il sogno si e' trasformato in tragedia.

Una terribile collisione tra la loro imbarcazione da diporto, un gozzo sorrentino di nove metri di lunghezza, preso a noleggio con skipper, contro la prua del Tortuga, un veliero turistico per eventi esclusivi sulla rotta le isole del Golfo di Napoli e la Costiera Amalfitana, della lunghezza di 45 metri, a bordo del quale vi erano circa 85 persone. Turisti americani e tedeschi che stavano partecipando a un banchetto di nozze in mezzo al mare. In seguito al forte impatto Vaughan e' stata sbalzata tra i due scafi e le eliche in moto, procurandosi profonde ferite su diverse parti del corpo. Anche il marito ha riportato conseguenze, seppur lievi, con lussazione di una spalla e qualche ferita lacero contusa. Miracolosamente illesi i bambini, letteralmente in preda al panico nel vedere la loro madre priva di sensi in mare. In poco tempo sono sopraggiunti alcuni marittimi che si trovavano nei paraggi, i primi a prestare soccorso e a recuperare la donna.

Gli uomini dell'ufficio marittimo locale di Amalfi, sopraggiunti col gommone veloce, hanno assistito il trasporto al molo Darsena del porto di Amalfi. Ad attenderli c'era un'ambulanza del 118 pronta a trasferirla al vicino pronto soccorso di Castiglione. La gravita' della situazione ha imposto ai medici di effettuare le manovre di rianimazione cardiopolmonare con la somministrazione di dosi massive di farmaci salvavita direttamente sulla banchina. La turista non rispondeva alle sollecitazioni e non c'era altro tempo da perdere: richiesto, quindi, l'intervento diretto dell'eliambulanza per il trasferimento rapido all'ospedale "Ruggi d'Aragona" di Salerno. Ma ogni tentativo e' risultato vano: alle 19,00, all'arrivo dell'elicottero sull'elipista del molo, la turista era gia' deceduta. Il Tortuga intanto e' stato ormeggiato alla banchina del porto e il banchetto nuziale inevitabilmente interrotto.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
amalfi
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Villa da sogno in vendita a Casalpalocco: è dell'ex portiere dell'As Roma Patricio

Ecco quanto vale l'immobile

Villa da sogno in vendita a Casalpalocco: è dell'ex portiere dell'As Roma Patricio


in vetrina
Nuovo concept per i cocktail di lusso: nel cuore di Milano Giardino Cordusio

Nuovo concept per i cocktail di lusso: nel cuore di Milano Giardino Cordusio





motori
Renault lancia la tecnologia Apache: meno rumore per strade più sicure e sostenibili

Renault lancia la tecnologia Apache: meno rumore per strade più sicure e sostenibili

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.