A- A+
Cronache

Amanda Knox non tornerà in Italia. La ragazza di Seattle attenderà l'esito del processo per la morte di Meredith Kercher a casa sua, in America. "Ho sostenuto 86 udienze e in decine di occasioni ho presentato dichiarazioni spontanee, che altro dovrei dire o fare di più?". Già in molti sostenevano che la ragazza non sarebbe tornata in Italia per sostenere un altro processo dopo la decisione della Cassazione. La Corte ha infatti  annullato l'assoluzione della studentessa americana e del suo fidanzato d’allora, Raffaele Sollecito rimandando il processo in appello. "Non voglio sfuggire al nuovo processo che mi attende, ma non torno in Italia perché non capisco", sostiene Amanda al quotidiano la Nazione. Per questa nuova fase processuale, che fatica a comprendere in quanto lontana dai canoni giudiziari del suo paese, Amanda si affida completamente ai suoi avvocati ma non per questo non avverte il peso del momento. Dell’Italia e di Perugia, dice il suo avvocato, non ha un gran ricordo. Rimarrà in America, in attesa del nuovo verdetto.

Tags:
amanda knox
in evidenza
Ufficiale: esiste un'anti-Ferragni. Si chiama Aurora Baruto e ha 4 mln di follower

GUARDA LE FOTO

Ufficiale: esiste un'anti-Ferragni. Si chiama Aurora Baruto e ha 4 mln di follower

i più visti
in vetrina
Zity: a Milano il nuovo carsharing 100% elettrico

Zity: a Milano il nuovo carsharing 100% elettrico





casa, immobiliare
motori
BMW M3 Touring: la supersportiva per tutti i giorni

BMW M3 Touring: la supersportiva per tutti i giorni


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.