A- A+
Cronache
Ammazza la moglie e si impicca in autostrada: dramma nel salernitano
Il cavalcavia dove l'uomo si è impiccato

Ammazza la moglie e si suicida: il corpo del 54enne senza vita è stato visto dagli automobilisti penzolare dal cavalcavia dell’autostrada A2 

Almeno tre le coltellate sferrate alla moglie in veranda, dopo un litigio culminato nella tragedia. Poi è salito in auto e dalla loro abitazione al Parco Fiorito, a San Mango Piemonte, ha percorso la strada fino al cavalcavia dell’autostrada e si è impiccato. È accaduto poco dopo le 7 del 16 novembre, nel salernitano, quando un 54enne ha ammazzato la moglie di 55 anni e si è suicidato.

La coppia, molto conosciuta in città, è proprietaria del ristorante “Pinocchio” sul lungomare di Salerno e da alcune informazioni, sembra che il movente dell’omicidio prima, e dell’estremo gesto dopo, sia la fine del matrimonio, probabilmente non accettato dal marito. È stato il figlio della coppia a chiamare in soccorso un’ambulanza della Croce bianca che ha accompagnato la donna nell’ospedale di Salerno, dove, purtroppo, è spirata poco dopo. Sul posto sono giunti i carabinieri della compagnia di Salerno al comando del maggiore Antonio Corvino.

Il corpo del 54enne senza vita è stato visto dagli automobilisti penzolare dal cavalcavia dell’autostrada A2 che hanno allertato le forze dell’ordine. I vigili del fuoco di Salerno hanno recuperato il corpo dell’uomo.

Violenza di genere in Italia: la donna del salernitano è la 69esima vittima morta per mano del marito

La notizia dell’ennesima tragica morte di una donna per mano di un uomo a lei vicina arriva pochissimi giorni dopo l’assassinio di Anastasia Alashri a Fano, accoltellata a morte dell’ex marito. Secondo il dossier annuale del Viminale, dal primo agosto 2021 al 31 luglio 2022 sono stati registrati 319 omicidi, di cui il 39,2% delle vittime di omicidio volontario sono donne. Sessantotto tra queste, sono morte per mano del partner o di un ex marito, come nel caso della donna di 55 anni vittima all’alba del 16 novembre nel salernitano.

Se sei vittima di stalking o di violenza, di seguito si riportano i numeri utili segnalati dal ministero della Salute:

-112

-Numero antiviolenza e anti-stalking 1522 - (esiste anche l'App 1522, disponibile su Ios e Android, con cui è possibile chattare direttamente con le operatrici. Inoltre, è possibile chiedere aiuto anche sul sito del 1522. Il servizio, oltre a essere gratuito sia da rete fissa che mobile, è disponibile in cinque diverse lingue, quali italiano, inglese, francese, spagnolo e arabo)

-App YouPol, l'app con cui è possibile contattare la Polizia di Stato per denunciare episodi di violenza domestica

-Telefono Verde Aids e Ist 800 861061 per riportare casi di violenze sessuali

-Polizia di Stato: 113

-Telefono Rosa: 06 3751 8282 (centri antiviolenza)

Iscriviti alla newsletter
Tags:
femminicidiosalerno
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Al via le riprese del primo docufilm sulla vita privata di Alberto Sordi

Guarda le immagini

Al via le riprese del primo docufilm sulla vita privata di Alberto Sordi


in vetrina
Milano/ Nuovo flagship store per Swarovski: oltre 500 metri quadri in Duomo

Milano/ Nuovo flagship store per Swarovski: oltre 500 metri quadri in Duomo





motori
Citroën inaugura a Parigi “Le Chëvron” per presentate la nuova e-C3

Citroën inaugura a Parigi “Le Chëvron” per presentate la nuova e-C3

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.