A- A+
Cronache
freddo neve (1)

Mercoledì 13, l’insistenza del vortice ciclonico a sud della Sicilia continuerà a sospingere la nuvolosità della perturbazione n.5 al Centro-Sud e sulle Isole, con piogge e rovesci più intensi e diffusi su Marche, Abruzzo, Molise, Puglia e più irregolari altrove. Qualche temporale al mattino sul settore centro-meridionale della Sardegna e sulle coste ioniche della Sicilia. Inizialmente sereno al Nord-Ovest e nuvoloso al Nord-Est, ma con modesto aumento della nuvolosità già dalla mattinata anche sui settori occidentali, fino ad avere prevalenza di cielo da poco a parzialmente nuvoloso ovunque dal pomeriggio. Temperature nel complesso stazionarie. Massime previste per lo più comprese sui 14-16 °C al Nord (fino a 20 °C lungo le coste liguri), 15-20 °C al Centro e 17-20 °C al Sud e sulle Isole.

Giovedì 14 ulteriore attenuazione delle precipitazioni sulle regioni meridionali e sulla Sicilia, con le ultime piogge al mattino su Molise, Basilicata, Puglia e Calabria ionica. Irregolarmente nuvoloso altrove ma con tendenza dal pomeriggio-sera a nuovo peggioramento ad iniziare dalle Alpi e dalla Sardegna per l’arrivo, dal Nord Europa, di una nuova perturbazione atlantica, la n.6 di novembre, che già nella notte riporterà le piogge al Centro-Nord e sulla Sardegna e nevicate sull’arco alpino a quote superiori ai 1300-1500 metri. Temperature in lieve calo al Nord ed in lieve aumento al Sud. Massime previste per lo più comprese sui 12-14 °C al Nord (fino a 17-18 °C lungo le coste liguri), 16-20 °C al Centro e 18-21 °C al Sud e sulle Isole.

Venerdì 15, la nuova perturbazione porterà nubi diffuse su tutta l’Italia, con precipitazioni probabili su tutte le regioni ad eccezione della Sardegna. Le piogge più consistenti si verificheranno molto probabilmente al Nord e soprattutto su basso Piemonte, bassa Lombardia ed Emilia occidentale, dove a fine giornata le cumulate potrebbero risultare significative. Qualche temporale non si esclude sulle coste campane. Nevicate sulle Alpi al mattino intorno a 800-1000 metri, in temporaneo calo fino a 500-600 metri sul Cuneese nel pomeriggio, ma in nuovo rialzo fino a 1400-1600 metri su tutti i settori dalla serata. Nevicate sui versanti padani dell’Appennino ligure oltre i 700-800 metri. Temperature in calo specie al Centro-Nord, con massime per lo più comprese tra 6 e 10 °C sulla Pianura Padana.

Giorni successivi – Sabato 16 la perturbazione n.6 porterà ancora deboli piogge al Nord, rovesci sulle regioni adriatiche e ioniche e sulla Sardegna, mentre si prevede un’attenuazione dei fenomeni sui versanti occidentali. Domenica 17 sarà probabilmente ancora una giornata piovosa quasi ovunque, ma con piogge più probabili sulle regioni del Nord a sud del Po ed al Centro-Sud.

www.meteogiuliacci.it

Tags:
meteofreddoneve
in evidenza
Energia e misurabilità ESG Svolta nel libro di Dal Fabbro

Transizione green

Energia e misurabilità ESG
Svolta nel libro di Dal Fabbro

i più visti
in vetrina
Caldo record e rincari Condizionatori, come scegliere i migliori: i consigli per risparmiare

Caldo record e rincari
Condizionatori, come scegliere i migliori: i consigli per risparmiare





casa, immobiliare
motori
DS3 E-Tense Crossback:protagoniste alla Marina di Santa Margherita Ligure

DS3 E-Tense Crossback:protagoniste alla Marina di Santa Margherita Ligure


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.