A- A+
Cronache

"La magistratura e l'Anm non sposano ideologie politiche e non sono al servizio di alcuna parte politica". Lo ha detto il presidente dell'Anm, Rodolfo Sabelli, aprendo il 31esimo congresso del sindacato delle toghe.

"La rappresentazione della giustizia come funzione piegata a scopi politici, l'attacco scomposto alle sentenze, delle quali si impone il rispetto, e l'attribuzione alla magistratura di pregiudizi di carattere ideologico costituiscono non soltanto un oltraggio rivolto all'ordine giudiziario ma anche un grave pericolo per il sistema democratico, la cui credibilita' viene messa a grave rischio agli occhi dell'intero corpo sociale".

Troppe leggi ad personam o di propaganda - "Si e' approfittato delle necessita' di riforma per piegarle a interessi di parte o a scopi di propaganda politica. Ne sono venute, negli anni, leggi ad personam, una riforma della prescrizione incongrua e dannosa, pacchetti sicurezza e riforme dell'esecuzione penale dettati da una severita' generica e da una concezione simbolica del diritto penale". Ad affermarlo e' il presidente dell'Anm, Rodolfo Sabelli, aprendo il congresso nazionale.

Toghe evitino eccessi; a rischio imparzialita' - "Per primi dobbiamo accuratamente evitare atteggiamenti non misurati che rischiano di appannare la nostra immagine di imparzialita' e di professionalita'. E' proprio muovendo da questa consapevolezza che l'Anm, anche nei tempi recenti, di fronte ad alcuni eccessi, e' intervenuta nel richiamare i doveri di equilibrio e riserbo ai quali ogni magistrato deve attenersi nel rapporto con i mass media". A rilevarlo e' il presidente dell'Anm, Rodolfo Sabelli, aprendo il 31esimo congresso del sindacato delle toghe.

Tags:
anmgiustiziapolitica
in evidenza
Incendi in California, distrutti oltre 200 acri di foreste

Politica

Incendi in California, distrutti oltre 200 acri di foreste

i più visti
in vetrina
Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità

Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità





casa, immobiliare
motori
La rivoluzione elettrica di Mercedes Benz

La rivoluzione elettrica di Mercedes Benz


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.