A- A+
Cronache
Antitrust: 500.000 euro di sanzioni per vendita farmaci on line

Sanzioni per complessivi 500.000 euro a due società e a un'impresa che avevano diffuso informazioni ingannevoli sulla liceita' della vendita on line di farmaci senza l'intermediazione di un farmacista e, nel caso di farmaci cosiddetti etici, senza una preventiva consultazione e prescrizione medica. Lo ha deciso l'Antitrust, che ha sanzionato la società britannica Hexpress Ltd, la società italiana Web Pharmacy Rx e Giuseppe Pellegrino con sanzioni pari, rispettivamente, a 250.000 euro, 200.000 euro e 50.000 euro.

Il provvedimento è stato adottato ad esito di un procedimento avviato alla luce di una segnalazione congiunta dal Tavolo tecnico sulle farmacie illegali composto da Aifa, Nas, Ministero per lo Sviluppo Economico e Ministero della Salute e delle segnalazioni della Guardia di Finanza - Nucleo Speciale Tutela Mercati, di Federfarma, Federazione Ordine Farmacisti Italiani, nei confronti di un insieme di siti.

Tutti i siti oggetto di istruttoria sembravano indurre il consumatore italiano a ritenere lecito, contrariamente al vero, l'acquisto di farmaci on line. Sempre nella prospettiva di veicolare l'idea del possibile acquisto di farmaci on line Hexpress aveva anche effettuato una campagna stampa "La tua farmacia on line" su quotidiani di tiratura nazionale al fine di promuovere la propria attivita'. In realta', attualmente, in Italia la vendita on line di tutti i medicinali non e' ammessa, in quanto la legge impone sempre la necessaria intermediazione fisica di un farmacista e, per alcuni farmaci, la previa prescrizione medica.

Tags:
antitrustsanzionifarmaci on line
in evidenza
Paragone, picconate a Burioni "Ti ho denunciato e...". VIDEO

Politica

Paragone, picconate a Burioni
"Ti ho denunciato e...". VIDEO

i più visti
in vetrina
Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità

Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità





casa, immobiliare
motori
Stellantis: tornano gli incentivi statali per i veicoli commerciali leggeri

Stellantis: tornano gli incentivi statali per i veicoli commerciali leggeri


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.