A- A+
Cronache
Anziano morto e con segni di percosse. Confessa il badante: "Scatto d'ira"

Anziano trovato morto in casa con segni di percosse. Confessa il badante: "L'ho ucciso in uno scatto d'ira"

Ha confessato durante la notte ed è stato sottoposto a fermo con l'accusa di omicidio il badante moldavo 36enne che che assisteva Fernando Monte, l'82enne trovato morto ieri sera nella sua casa a Castrignano dei Greci, nel Salento. Da quanto si apprende l'omicidio sarebbe avvenuto per futili motivi al culmine di uno scatto d'ira. L'anziano sarebbe stato prima colpito con dei pugni e poi alla testa con un oggetto contundente che aveva in mano. L'uomo è stato portato nella casa circondariale di Lacce.

A scoprire il cadavere riverso per terra era stata la figlia, che abita al piano di sopra: tornando dal mare aveva visto il badante nudo fuori dalla porta in evidente stato confusionale. Era entrata e trovando il corpo. Il badante lavorava dall'anziano da due anni. La ferita alla testa avrebbe provocato all'anziano una copiosa emorragia. Non è chiaro se sia stata provocata dalla caduta dalla carrozzina che l'uomo utilizzava abitualmente o se sia stata causata, come ipotizzato dagli investigatori, da un oggetto contundente.

LEGGI ANCHE: Caso Pierina, Louis scarica Manuela: "E' finita. Ho scelto mia moglie". VIDEO

 

Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
"Io cornificata 2 volte, da Kunz e Santanchè. Sallusti con il suo amore mi ha salvato"

Patrizia Groppelli a cuore aperto su Daniela e tradimenti

"Io cornificata 2 volte, da Kunz e Santanchè. Sallusti con il suo amore mi ha salvato"


in vetrina
Aeroporto Berlusconi, il web si scatena. Ecco i meme e le reazioni più divertenti

Aeroporto Berlusconi, il web si scatena. Ecco i meme e le reazioni più divertenti





motori
MG celebra 100 anni di storia al Goodwood Festival of Speed

MG celebra 100 anni di storia al Goodwood Festival of Speed

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.