A- A+
Cronache
Attentato Tel Aviv, un testimone: "Gli spari e Alessandro a terra nel sangue"
Alessandro Parini Tel Aviv

Attentato a Tel Aviv, il dolore dei genitori di Alessandro Parini

Purtroppo non sarà con loro il giovane avvocato, che tutti ricordano come un ragazzo “semplice e modesto”. Lo dicono soprattutto i genitori, straziati dal dolore, proprio mentre lasciano con uno zaino, qualche busta e dei fiori la casa del figlio nel quartiere di Monteverde, nella capitale: "Dove è arrivato e i traguardi da lui ottenuti - aggiungono - non li conosceva nessuno, solo lo studio per cui lavorava. Alessandro era fatto così". "Siamo i genitori. Non ce la facciamo proprio" a parlare. La loro speranza - secondo quanto filtra - è quella di un ritorno rapido della salma in Italia per poter celebrare i funerali.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
alessandro pariniattentatoitalianoraccontotel aviv
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
"Rose Villain? Goduria la sua voce sul nostro tappeto di chitarre"

Finley, l'intervista di Affari

"Rose Villain? Goduria la sua voce sul nostro tappeto di chitarre"


in vetrina
Immobiliare, la battaglia degli spot: Sherlock e Watson sfidano la nonna

Immobiliare, la battaglia degli spot: Sherlock e Watson sfidano la nonna





motori
Renault: nuova 5 E-Tech Electric: ordinabile in Italia le prime due versioni

Renault: nuova 5 E-Tech Electric: ordinabile in Italia le prime due versioni

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.