A- A+
Cronache
Gli avvocati sul piede di guerra: "La giustizia è solo per i ricchi"

Gli avvocati sono scesi in piazza a Roma per protestare contro i costi eccessivi della giustizia ai danni del cittadino. Al termine della tre giorni di astensione dalle udienze, iniziata il 18 febbraio, gli avvocati italiani si sono dati appuntamento questa mattina in piazza Montecitorio dove hanno allestito un stand. E' stato aperto uno striscione dove si legge: "La giustizia umiliata". La manifestazione, indetta dall'Oua (Organismo unitario dell'avvocatura italiana) prevede anche un corteo al quale dovrebbero partecipare almeno 10mila avvocati da piazza della Repubblica per concludersi in piazza Santissimi Apostoli.

"Oggi il nostro e' un grido di dolore - ha detto il presidente dell'Oua, Nicola Marino - per come e' ridotta la giustizia. Siamo a un punto in cui e' difficile sia per noi come avvocati che per i cittadini difendere i diritti per i costi eccessivi della giustizia. La soppressione, con il riordino della geografia giudiziari, di oltre mille tribunali, ha tolto inoltre la prossimita' e quindi la possibilita' di accedere alla giustizia con costi sempre piu' elevati". Gli avvocati chiedono oggi l'immediato ritiro del ddl delega sul processo civile, protestano contro i 'regali' sulla Rc Auto alle compagnie assicurative a scapito dei cittadini, gli errori e le inefficenze del rito cosiddetto Fornero, la costante aggressione al gratuito patrocinio.

"I costi sono diventati talmente eccessivi - ha spiegato ancora il presidente dell'Oua, Marino - che ad esempio un piccolo proprietario di un immobile per eseguire uno sfratto per morosita' deve recarsi al tribunale centrale del luogo dello sfratto e all'ufficiale giudiziario spetta un'indennita' di trasferta. Se l'immobile si trova a 100 chilometri i costi saranno non meno di 700 euro al quale va aggiunto il compenso, esiguo, dell'avvocato". Il presidente dell'Oua chiede anche al prossimo presidente del Consiglio, Matteo Renzi, un incontro urgente con il prossimo ministro della giustizia. "Dobbiamo per forza avere fiducia sul nuovo esecutivo - ha detto ancora Marino - abbiamo in programma un'astensione dalle udienze per marzo che potra' essere revocata in base alla disponibilita' del prossimo ministro della giustizia". Tra le proposte degli avvocati un immediato pacchetto di riforme per il migliore funzionamento della giurisdizione, una gestione oculata delle risorse, una vera attuazione del processo telematico, riorganizzazione e messa in efficienza degli uffici, riforma della magistratura onoraria e implementazione nel civile delle soluzioni stragiudiziali coinvolgendo gli avvocati.

Brunetta agli avvocati, con Renzi parlato di riforma - "Ieri nel corso dell'incontro tra Berlusconi e il presidente del Consiglio incaricato Renzi una parte rilevante del tempo e' stata dedicata a parlare della riforma della Giustizia". Cosi' Renato Brunetta di Forza Italia si e' rivolto agli avvocati scesi in piazza di Montecitorio questa mattina. Brunetta e' stato interrotto da alcuni fischi dopo aver preso la parola nello stand allestito dagli avvocati. "Per noi - ha detto Renato Brunetta - ci deve essere una riforma della giustizia che abbia come base quella presentata da Alfano che prevede una riforma costituzionale della giustizia, una riforma della giustizia amministrativa e di quella penale e l'informatizzazione della giustizia stessa. Un pacchetto che abbiamo rappresentato a Renzi". "Renzi - ha aggiunto ancora Brunetta - ha detto che per giugno o luglio di quest anno verra' presentato un pacchetto complessivo sulla giustizia e questo lo ha inserito nel suo cronoprogramma. Noi aspettiamo di vederne il contenuto e poi lo giudicheremo". Brunetta ha poi accusato la sinistra di non aver voluto discutere in Parlamento il messaggio inviato alle camere il 7 ottobre scorso dal presidente della Repubblica sul problema delle carceri. "Non ne abbiamo ancora discusso in Parlamento - ha accusato Brunetta - per colpa della sinistra. Noi abbiamo tentato di calendarizzarlo ma il dibattito e' stato sempre rinviato".

Tags:
avvocatiromaprotesta
in evidenza
Dayane Mello bacia Dana Saber Ecco chi è la misteriosa modella

Pomeriggio rovente a Milano

Dayane Mello bacia Dana Saber
Ecco chi è la misteriosa modella

i più visti
in vetrina
Caldo record e rincari Condizionatori, come scegliere i migliori: i consigli per risparmiare

Caldo record e rincari
Condizionatori, come scegliere i migliori: i consigli per risparmiare





casa, immobiliare
motori
FIAT presenta il Sanitizing Glove Box: igienizzare piccoli oggetti

FIAT presenta il Sanitizing Glove Box: igienizzare piccoli oggetti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.