A- A+
Cronache
Banchine del Tevere asfaltate, altro pasticcio romano. Italia Nostra attacca

Non c’è nessuna giustificazione né ci può essere alcuna assoluzione per la brutalità dell’intervento, dell’Assessorato alle Infrastrutture di Roma Capitale, per aver devastato le banchine del Lungotevere asfaltate. L'attacco viene da Italia Nostra Roma.

Le foto della striscia nera d’asfalto hanno fatto il “Giro d’Italia” e dovrebbero fare il giro del Mondo. Il Ptpr del Lazio, approvato il giorno del Natale di Roma, prevede all’articolo 9: “… parere vincolante della Soprintendenza e autorizzazione paesaggistica". I ciclisti passavano sulle banchine semplicemente su un tracciato dipinto a terra che definiva il percorso ciclabile rispetto a quello pedonale. Così deve restare.

La banchina è pavimentata con sampietrini e definita con riquadri di marmo così come voluto da Giuseppe Garibaldi quando ha fatto progettare i Muraglioni e banchine del Tevere. - si legge nella nota di Italia Nostra Roma - L’intervento di riqualificazione delle banchine, nel rispetto dei materiali costitutivi, sarebbe dovuto partire da lì, un grande progetto di messa in sicurezza delle banchine del Tevere, quindi, e non l’irricevibile colata d’asfalto. Il Decreto Ministeriale del 30 novembre 1999, n. 557 non prevede in nessun punto la colata disomogenea e impattante di asfalto nero spalmato, attualmente, sulle banchine. I cittadini che passeggiano lungo le banchine del Tevere sono di gran lunga superiori a quelli che le frequentano in bicicletta che in questo momento, però, sono il focus di Roma Capitale con il progetto Grab. Roma Capitale deve escludere la brutalizzazione delle aree più preziose, delicate e vincolate della città da un progetto di ciclabili che deve essere radicalmente rivisto. Piste ciclabili si ma non in rotta di collisione con i Beni culturali.

Commenti
    Tags:
    banchine del tevere asfaltatetevereitalia nostra
    Loading...
    Loading...
    in evidenza
    Conte e Lautaro: pace sul ring E Lukaku fa lo speaker. Video

    Inter, torna il sereno

    Conte e Lautaro: pace sul ring
    E Lukaku fa lo speaker. Video

    i più visti
    in vetrina
    Ferragnez: "Abbiamo comprato casa a Milano, sarà pronta nel 2022"

    Ferragnez: "Abbiamo comprato casa a Milano, sarà pronta nel 2022"





    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Renault rinnova la sua gamma di veicoli commerciali

    Renault rinnova la sua gamma di veicoli commerciali


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.