A- A+
Cronache
Picchiano il figlio di un mese e mettono foto su Facebook: arrestati

Una coppia è stata arrestata nella regione dell'Aisne, Francia settentrionale, dopo la pubblicazione di una foto del loro bambino su Facebook. Sono accusati di averlo picchiato. Il piccolo ha solo un mese di vita. A dare l'allarme è stato il vicino di casa che ha visto la foto sul social network e ha notato un'aria "anormale" del bimbo. Dopo diversi controlli, il padre è stato arrestato dalla polizia. La madre si è a sua volta presentata in Commissariato con il bambino, dall'aspetto ancora più preoccupante che nella foto.

E' stato portato subito in ospedale ad Amiens, è in gravi condizioni. Dagli esami è risultato che aveva due emorragie intracraniche, da cui potrebbero derivargli gravi conseguenze.

I genitori, entrambi sui vent'anni, sono guardati a vista in carcere.

 

Tags:
bebèfacebookpicchiatofoto
in evidenza
Maria Moran mozzafiato, la Diletta Leotta del calcio spagnolo

Lato A e B da urlo. LE FOTO

Maria Moran mozzafiato, la Diletta Leotta del calcio spagnolo


in vetrina
Automotive, da ALD arrivano nuove soluzioni di mobilità sostenibile

Automotive, da ALD arrivano nuove soluzioni di mobilità sostenibile





motori
Opel Zafira-e Life, il salotto amato anche dagli amici animali

Opel Zafira-e Life, il salotto amato anche dagli amici animali

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.