A- A+
Cronache
Brigadiere amante della moglie del comandante viene trasferito

Brigadiere diventa amante della moglie del comandane: trasferito

Una vicenda da commedia all'italiana. Siamo nel 2008 nel veronese. Un brigadiere si invaghisce della moglie del comandante della sua stazione e inizia con lei una relazione. I due però vengono scoperti e l'ufficiale, di concerto con un altro, decide per il trasferimento del carabiniere per "incompatibilità ambientale" a causa di una condotta ritenuta "disdicevole e poco opportuna". Ma non finisce qui. Per rendere ancora più veritiera la sua teoria, il comandante si avvale della testimonianza di un altro ufficiale che dichiara di aver visto i due amanti in una gelateria nel centro del paese, intenti ad amoreggiare nonostante la presenza delle figlie minori della donna. Si scoprirà che era tutta un'invenzione e i due ufficiali finiscono a processo. In primo e secondo grado vengono condannati a tre anni e quattro mesi di reclusione per "falsità ideologica in atto pubblico". Solo che mentre il marito tradito rinuncia all'ultimo grado di giudizio, l'altro ufficiale no e vede annullare la condanna per avvenuta prescrizione del reato

Iscriviti alla newsletter
Tags:
amantibrigadierecarabinierecomandante
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Lavoro forzato al capolinea: c'è il divieto Ue di vendere merce prodotta con lo sfruttamento

Politica

Lavoro forzato al capolinea: c'è il divieto Ue di vendere merce prodotta con lo sfruttamento


in vetrina
Djokovic re del tennis e del vino: "Produciamo syrah e chardonnay"

Djokovic re del tennis e del vino: "Produciamo syrah e chardonnay"





motori
Citroen nuovo Berlingo, nato per facilitare la vita quotidiana

Citroen nuovo Berlingo, nato per facilitare la vita quotidiana

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.