A- A+
Cronache

Un ragazzo di diciotto anni e' indagato dalla procura di Roma con l'accusa di aver compiuto sevizie nei confronti di un disabile compagno di scuola. L'inchiesta e' coordinata dal procuratore aggiunto, Maria Monteleone, e i fatti sarebbero andati avanti per due anni.

In alcuni episodi il giovane avrebbe spento alcuni mozziconi di sigarette sul corpo del disabile e, secondo quanto emerso finora, le sevizie sarebbero avvenute in una scuola superiore nella zona di Grottaperfetta, nella periferia della capitale.

L'inchiesta e' stata avviata a seguito di una denuncia presentata dalla madre della vittima. Un secondo studente avrebbe invece assistito alle sevizie senza pero' prenderne parte. La procura ha inoltre disposto una perizia per stabilire la capacita' della vittima a deporre davanti all'autorita' giudiziaria.

 

Secondo la ricostruzione degli inquirenti, le vessazioni sarebbero iniziate un anno fa e avvenivano nell'intervallo tra una lezione e l'altra. V.M. è stato iscritto nel registro degli indagati per l'ipotesi di reato di atti persecutori.

Tags:
bullismodisabilegrottaperfetta
in evidenza
Il direttore Perrino su Isoradio Affari commenta le elezioni 2022

Ospite de "Il sorpasso" di Monica Setta

Il direttore Perrino su Isoradio
Affari commenta le elezioni 2022


in vetrina
SFCC, nate 29 nuove Comunità Slow Food in nove Paesi e la blockchain

SFCC, nate 29 nuove Comunità Slow Food in nove Paesi e la blockchain





motori
Škoda presenta il piano per la mobilità sostenibile

Škoda presenta il piano per la mobilità sostenibile

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.