A- A+
Cronache
Bullismo alle elementari. Bimbo di 7 anni massacrato di botte

Calci, pugni e birilli di legno in testa. Vittima di feroce bullismo ad appena 7 anni. E' successo in una scuola elementare pubblica di Mola di Bari, come racconta Il Corriere del Mezzogiorno. Il bimbo, secondo quanto raccontato ai genitori, sarebbe stato preso di mira da alcuni coetanei che, durante l’orario di lezione, l’avrebbero colpito con birilli di legno e poi preso a calci e pugni in diverse occasioni, fino a fargli perdere i sensi e a farlo ricoverare in ospedale. 

Sulla vicenda indagano i carabinieri coordinati dalla Procura della Repubblica di Bari. Agli atti ci sono per il momento i referti medici dell'ospedale Giovanni XXIII di Bari e la denuncia della famiglia, depositata lo scorso 11 novembre. Le aggressioni ai danni del piccolo si sarebbero reiterate durante il mese di ottobre fino all'episodio culmimante.

 

Tags:
bullismobimbomassacrato
in evidenza
Rossella Fiamingo, regina della scherma e star social

Le foto da urlo della fidanzata di Greg Paltrinieri

Rossella Fiamingo, regina della scherma e star social


in vetrina
Automotive, da ALD arrivano nuove soluzioni di mobilità sostenibile

Automotive, da ALD arrivano nuove soluzioni di mobilità sostenibile





motori
ŠKODA ENYAQ Coupé iV, ordinabile in Italia

ŠKODA ENYAQ Coupé iV, ordinabile in Italia

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.