A- A+
Cronache
Cameriere ucciso da un pugno a Pisa. Identificati gli aggressori

Identificati in nottata gli autori dell'aggressione mortale del cameriere bengalese Zakir Hossain ucciso a Pisa, domenica sera. Ieri la procura aveva diffuso le immagini. Nella sequenza si evidenziava il tentativo di litigare con Zakir Hossain da parte di uno dei quattro componenti del gruppo. Si tratta di un uomo robusto e con capelli rasati castani chiari. Con lui altre quattro persone, tra i 25 e i 35 anni.

L'uomo sarebbe gia' fuggito in Tunisia, come annunciato durante la conferenza stampa in Procura. L'uomo, tunisino di 27 anni, si sarebbe imbarcato nei giorni scorsi con un volo da Malpensa per Tunisi. Denunciati altri due aggressori.

Zakir Hossain, nativo del Bangladesh, 34 anni, è stato ucciso nella notte tra domenica e lunedì a Pisa, poco lontano dal ristorante dove lavorava come cameriere. Sembrebbe trattarsi del primo caso italiano di knockout game finito in tragedia. Dalle immagini delle telecamere si vede che l'autore dell'omicidio, presumibilmente italiano, palestrato, provoca più volte il cuoco senza che questi reagisca. Poi sferra il pugno fatale. Immagini rimaste impresse nelle telecamere di sicurezza della zona di via San Bernardo, traversa di Corso Italia, dove è avvenuto l'omicidio.

 

Tags:
cameriereuccisopugno
in evidenza
Non solo caldo africano... Attenti ai temporali violenti

Meteo, eventi estremi

Non solo caldo africano...
Attenti ai temporali violenti

i più visti
in vetrina
Zity: a Milano il nuovo carsharing 100% elettrico

Zity: a Milano il nuovo carsharing 100% elettrico





casa, immobiliare
motori
Mercedes me Charge le nuove offerte per i clienti elettrificati della Stella

Mercedes me Charge le nuove offerte per i clienti elettrificati della Stella


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.