A- A+
Cronache
Camorra: arrestato Carmine Schiavone, figlio di Sandokan

Il gip del tribunale di Napoli ha emesso un provvedimento di custodia cautelare per Carmine Schiavone, 30 anni, figlio del boss dei Casalesi Francesco detto Sandokan, e altre due persone, Pasquale Mauriello, 46 anni, e Carmine Iaiunese, 45 anni.

Il figlio del boss e Mauriello devono rispondere di estorsione, il terzo di ricettazione, reati tutti aggravati dal metodo mafioso e dal fine di agevolare l'organizzazione di stampo mafioso. Le indagini della Squadra Mobile della Questura di Caserta hanno messo in luce che Carmine Schiavone, che e' gia' detenuto, era il mandante di un'attivita' estorsiva tra ottobre e novembre 2012 ai danni dei titolari di una farmacia di San Cipriano d'Aversa. Riscontri sono arrivati anche dalle dichiarazioni di alcuni collaboratori di giustizia. Tra questi, proprio Pasquale Mauriello, che era uno degli affiliati che materialmente si recavano in farmacia per chiedere il pagamento del 'pizzo' per conto del clan. Alla vittima veniva intimato il pagamento di 5.000 euro per 'stare tranquillo', poi ridotta a 2.500. Il denaro, una volta ritirato, veniva consegnato a Iaunese, che all'epoca dei fatti ricopriva il ruolo di cassiere del sodalizio.

Tags:
camorraarrestatoschiavonesandokan
in evidenza
Wanda Nara-Icardi di nuovo insieme... in un reality

"Ci sarà anche Maxi Lopez"

Wanda Nara-Icardi di nuovo insieme... in un reality


in vetrina
Finanza agevolata e promozioni, Simest supporta le imprese colpite dalla guerra

Finanza agevolata e promozioni, Simest supporta le imprese colpite dalla guerra





motori
Renault Arkana: si conferma un pilastro della Renaulution

Renault Arkana: si conferma un pilastro della Renaulution

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.