A- A+
Cronache
Malattie infettive in carcere. L'allarme della polizia penitenziaria

"Ancora criticità per il sistema penitenziario italiano e soprattutto per la Polizia Penitenziaria che quotidianamente opera a strettissimo contatto con la popolazione detenuta". A dichiaralo è il Segretario Generale dell’O.S.A.P.P. – Leo Beneduci – che richiama l’attenzione sui dati preoccupanti forniti dal Presidente della Simpse (Societá Italiana di Medicina Penitenziaria) dai quali si evince che il 60-80 % dei detenuti ha almeno una malattia e che nella metà dei casi questa malattia è infettiva.
 
"In tali condizioni operative - continua il leader dell’O.S.A.P.P. - e nell’interesse primario della salute dei Poliziotti Penitenziari e delle famiglie è indispensabile prevedere specifiche convenzioni tra le articolazioni dell’Amministrazione Penitenziaria ed il Servizio Sanitario Nazionale che possano consentire visite infettivologiche di routine per tutto quel personale quotidianamente a contatto con la popolazione detenuta."
 
"Speriamo, conclude Beneduci, che almeno in queste circostanze il Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria
ritenga di agire con estrema celerità perchè questa volta il bene da tutelare non è solo la salute di propri poliziotti, ma è anche la salute di tutte quelle persone che con i poliziotti penitenziari condividono la loro vita e la loro quotidianità."
 
 

Tags:
carcereallarmeinfezioni
in evidenza
Wanda Nara-Icardi di nuovo insieme... in un reality

"Ci sarà anche Maxi Lopez"

Wanda Nara-Icardi di nuovo insieme... in un reality


in vetrina
Finanza agevolata e promozioni, Simest supporta le imprese colpite dalla guerra

Finanza agevolata e promozioni, Simest supporta le imprese colpite dalla guerra





motori
Renault Arkana: si conferma un pilastro della Renaulution

Renault Arkana: si conferma un pilastro della Renaulution

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.