A- A+
Cronache
Caronia e gli incendi misteriosi: c'è un indagato

C'e' un indagato per gli incendi finora ritenuti spontanei e inspiegabili che si sono susseguiti a Canneto, frazione costiera di Caronia (Messina). Questa mattina i carabinieri hanno notificato un'informazione di garanzia emessa dalla Procura di Patti nei confronti di Giuseppe Pezzino, 25 anni. Suo padre Nino e' il presidente del comitato di cittadini di Caronia che da anni chiede sia farra luce sugli incendi. Uno degli episodi in merito ai quali Pezzino e' sottoposto a indagini si e' verificato il 28 luglio scorso nell'abitazione della sua famiglia

Pezzino è indagato per i reati di incendio e danneggiamento seguito da incendio continuati relativi a diversi episodi avvenuti fra il 20 luglio l'8 ottobre scorsi.

Si tratta di una serie di roghi che hano segnato il ripresentarsi dei fenomeni incendiari, iniziati tre anni fa e finora rimasti senza alcuna spiegazione, nonostante accertamenti e verifiche compiute dalla Protezione civile e da vari organismni di ricerca nazionali.

A Canneto stamattina i carabinieri hanno anche effettuato 11 perquisizioni ad abitazioni e veicoli alla ricerca di strumenti atti ad appiccare con rapidità il fuoco, dispositivi generatori di combustione.

Tags:
caroniaincendiroghi spontanei
in evidenza
Wanda Nara-Icardi di nuovo insieme... in un reality

"Ci sarà anche Maxi Lopez"

Wanda Nara-Icardi di nuovo insieme... in un reality


in vetrina
Finanza agevolata e promozioni, Simest supporta le imprese colpite dalla guerra

Finanza agevolata e promozioni, Simest supporta le imprese colpite dalla guerra





motori
Renault Arkana: si conferma un pilastro della Renaulution

Renault Arkana: si conferma un pilastro della Renaulution

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.