A- A+
Cronache
Caso Amara, il pizzino su carico petrolio fuorilegge. Nel dossier Contraffatto

Amara, pizzino su carico petrolio fuorilegge. Nel dossier Contraffatto

La vicenda della presunta loggia Ungheria si arricchisce ogni giorno di un nuovo capitolo. Il caso Amara continua a tenere banco, dopo che gli inquirenti hanno trovato riscontri concreti alle sue parole e l'ex avvocato dell'Eni ora per i pm di varie procure è tornato ad essere una persona credibile. Nelle carte dell'inchiesta sulla ex segretaria di Piercamillo Davigo, Marcella Contraffatto, è spuntata - si legge sulla Verità - una lettera anonima, che sarebbe arrivata al Fatto Quotidiano e consegnata alla Procura di Milano, in cui si faceva riferimento ad un carico di petrolio fuorilegge in arrivo sulle coste italiane.

La lettera era inserita nel dossier della Contraffatto, ma non sarebbe stata lei secondo quanto risulta a la Verità a farla arrivare al Fatto e poi agli inquirenti. Bensì una fonte anonima, molto ben informata, che probabilmente aveva poca simpatia per l'Eni e che forse cercava di incastrare la società o lo stesso Piero Amara, visto che il greggio iraniano in arrivo nonostante l'embargo era riconducibile ad una società vicina all'ex avvocato dell'Eni. L'operazione stava per essere conclusa grazie allo schermo di uno spedizioniere africano.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    caso amaraloggia ungheriadossier contraffafttoex segretaria davigocsminchiesta loggia ungheria
    in evidenza
    Ognissanti, caldo quasi estivo Alta pressione da Nord a Sud

    L'inverno è lontano

    Ognissanti, caldo quasi estivo
    Alta pressione da Nord a Sud

    i più visti
    in vetrina
    Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili

    Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili





    casa, immobiliare
    motori
    Nuovo Nissan Townstar, disponibile con motore benzina o 100% elettrico

    Nuovo Nissan Townstar, disponibile con motore benzina o 100% elettrico


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.