A- A+
Cronache
Esposito Jr, c'è un altro accusatore: "Il pm mi deve 10mila euro"
Il giudice Esposito, padre del pm Ferdinando Esposito

Dopo le accuse dell'avvocato piacentino Michele Morenghi, ecco quelle di un commercialista: "Ferdinando Esposito mi deve 10 mila euro. Mi disse che gli servivano per una cucina e per le multe". E c'è anche un foglio firmato dal pm. Il figlio del giudice che condannò il Cav si difende: "Solo calunnie".

IL NUOVO ACCUSATORE - Nell'inchiesta di Brescia che vede protagonista Ferdinando Esposito, figlio del giudice che lo scorso fine luglio ha condannato il Cavaliere nella sentenza di Cassazione del processo Mediaset, c'è un nuovo testimone. Come riporta il Corriere della Sera, si tratta di un commercialista, amministratore e componente del collegio sindacale in società attive nel Nord Italia nel settore energia e ambiente, professore universitario. Sono stati gli stessi inquirenti a chiedere la testimonianza del commercialista. Il nuovo testimone ha fatto mettere a verbale di aver dato parecchi soldi in prestito a Esposito, per un totale di circa 10 mila euro che non sarebbero mai stati restituiti. "Mi disse che gli servivano per una cucina e per le multe", avrebbe detto il commercialista.

IL FOGLIO FIRMATO - Oltre alle nuove accuse, si arricchisce di particolari la pista originaria, quella cioè collegata alla testimonianza dell'avvocato Michele Morenghi. Sempre secondo il Corriere, l'avvocato avrebbe consegnato una paginetta manoscritta in stampatello che lui dice essere stata firmata dallo stesso Esposito. Secondo la testimonianza di Morenghi, quella paginetta sarebbe stata lasciata in una busta contenente duemila euro che il pm gli avrebbe lasciato in portineria. Gli inquirenti cercheranno di capire se la firma appartiene davvero al pm Esposito, che nel frattempo continua a sostenere, come ha sempre fatto, di essere vittima di calunnie.

Tags:
espositopm
in evidenza
"Speriamo che sia femmina?": la possibile svolta politica in anteprima alla Piazza di Affari

La kermesse a Ceglie dal 26 al 28 agosto - Il programma

"Speriamo che sia femmina?": la possibile svolta politica in anteprima alla Piazza di Affari


in vetrina
Scatti d'Affari GAP a Milano, chiude il negozio dopo 12 anni. Giù la serranda dal 7 ottobre

Scatti d'Affari
GAP a Milano, chiude il negozio dopo 12 anni. Giù la serranda dal 7 ottobre





casa, immobiliare
motori
Al Monterey Car Week Aston Martin svela la DBR22

Al Monterey Car Week Aston Martin svela la DBR22


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.