A- A+
Cronache
Clint Eastwood eroe nella vita reale. Salva un uomo dal soffocamento

Clint Eastwood interviene e salva una vita. Non è una scena di un film, è ciò che è accaduto mercoledì in un evento che ha fatto da cornice all'AT&T Pebble Beach National Pro-Am, appuntamento golfistico in California che fa da prologo al torneo del Pga Tour. Eastwood, 83 anni, durante il party in corso al Monterey Conference Center si è accorto che il direttore torneo, Steve John, stava soffocando a causa di un pezzo di formaggio.

L'attore è intervenuto in maniera provvidenziale eseguendo la manovra di Heimlich. ''Stavo bevendo e mangiavo questi piccoli 'appetizers''', ha raccontato John. ''Guardavo'' Eastwood ''e non riuscivo a respirare. Lui si è reso conto immediatamente della situazione e mi ha salvato la vita''. ''L'ho guardato negli occhi e ho visto il panico di chi si rende conto che la vita gli passa davanti'', ha raccontato Eastwood al The Carmel Pine Cone.

Tags:
eastwooderoe
in evidenza
Il trauma di Romina Carrisi "Ho lavorato negli strip club"

Dolorosa esperienza negli USA

Il trauma di Romina Carrisi
"Ho lavorato negli strip club"

i più visti
in vetrina
Meteo agosto: fresco al Nord, Africa al Sud. E a Ferragosto colpo di scena

Meteo agosto: fresco al Nord, Africa al Sud. E a Ferragosto colpo di scena





casa, immobiliare
motori
Taigo: il primo SUV coupé di Volkswagen

Taigo: il primo SUV coupé di Volkswagen


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.