A- A+
Cronache

Nel 2035, nel mondo, saranno 592 milioni i casi di diabete e 471 milioni quelli di insufficiente tolleranza al glucosio, lo stato di pre-diabete che espone comunque a un piu' elevato rischio cardiovascolare. Nel 2013, intanto, sono stati sfiorati i 700 milioni di persone con diabete (382 milioni) e pre-diabete (316 milioni). Questi i dati contenuti nel rapporto IDF Diabetes Atlas 2013 reso pubblico in occasione della Giornata mondiale del diabete.

Il diabete e' una vera e propria pandemia "in continua espansione, visto che ogni volta che l'IDF aggiorna le proprie stime, i numeri purtroppo crescono" spiega Maria Luigia Mottes, membro del comitato di coordinamento Diabete Italia. Secondo il rapporto, poi, il diabete assorbe ogni anno risorse per 548 miliardi di dollari, l'11 per cento dell'intera spesa sanitaria mondiale. "Il nostro Paese - ha spiegato Antonio Cimino, presidente della sezione Lombardia dell'Associazione medici diabetologi (Amd) - non si discosta dalla media, con oltre 10 miliardi di euro sui circa 100 miliardi di spesa sanitaria nazionale". Dal canto suo, Emanuela Orsi (presidente della sezione Lombardia di Societa' italiana di diabetologi (SID), ha sottolineato: "Non contano solo i costi economici, ma anche quelli sociali poiche', calcola IDF, nel 2013 sono morte nel mondo 5,1 milioni di persone a causa del diabete, quasi 14mila ogni giorno". In Italia la mortalita' per diabete riguarda, ogni anno, circa 27mila persone fra i 20 e i 79.

Il diabete riduce l'aspettativa di vita di 5-10 anni ed e' responsabile di complicanze serie ed invalidanti: ogni 7 minuti una persona con diabete ha un attacco cardiaco, ogni 26 minuti una va in insufficienza renale, ogni 30 minuti una ha un ictus, ogni 1,5 ore una subisce un'amputazione, ogni 3 ore una entra in dialisi. Marco Comaschi, membro del Comitato scientifico IBDO Foundation, spiega: "Nel nostro paese, il costo medio annuo di una persona con diabete e' di circa 3mila euro per il servizio sanitario, ma esiste una componente del diabete spesso sottostimata sia clinicamente sia per peso economico: l'poglicemia". Infatti "ipoglicemie ripetute sono responsabili di aumentato rischio cardiovascolare, cerebrovascolare, di demenza, di incidenti e cadute".

Tags:
diabeteallarme
in evidenza
Margherita Molinari infiamma la spiaggia di Milano Marittima con le sue curve sexy

Costume

Margherita Molinari infiamma la spiaggia di Milano Marittima con le sue curve sexy

i più visti
in vetrina
Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità

Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità





casa, immobiliare
motori
Opel: l'audacia del design tedesco nella sua forma più pura

Opel: l'audacia del design tedesco nella sua forma più pura


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.