A- A+
Cronache
È morto il coreografo e regista Gino Landi, aveva 89 anni

Lutto nel  mondo dello spettacolo, è morto il coreografo e regista televisivo-teatrale Gino Landi, aveva 89 anni

Questa mattina (17 gennaio), a Roma è morto il coreografo, regista teatrale e televisivo Gino Landi. Luigi Gregori, così si chiamava all'anagrafe Landi, era nato a Milano il 2 agosto del 1933. I suoi esordi come ballerino sono stati con Erminio Macario, poi come coreografo firmò il sabato sera degli italiani da Sanremo al Festivalbar, ma anche a teatro diede vita alle coreografie di spettacoli celebri come "Rugantino" e "Aggiungi un posto a tavola".

Gino Landi: le parole dell'amico e presentatore Pippo Baudo

All'AGI lo storico presentatore Pippo Baudo commenta così la scomparsa dell'amico Gino Landi: "Ho saputo della morte di Gino da un amico in comune, è un momento di grande sofferenza. L'ho sentito personalmente qualche mese fa, sapevo che stava male e parlava stentatamente e non volevo disturbare, per questo chiamavo suo figlio o Cristina, la sua assistente".

"Conservo tanti ricordi e sono tutti bellissimi. Le cose più belle che ho fatto nella mia vita artistica le ho fatte con Gino Landi: aveva una esperienza internazionale, basta guardare il suo curriculum per capire che era fortissimo. Sapeva montare i balletti nel giro di due ore, aveva un'idea brillante e la trasformava in balletto. Era davvero unico", conclude Pippo Baudo.

Gino Landi: le parole di Franco Miseria

Il regista e coreografo Franco Miseria ricorda il collega: "Gino Landi era un uomo instancabile, infaticabile, coreografo e regista straordinario e generoso, ma quanto ci faceva lavorare. In 'ginocchio' e senza fiatare a provare giornate intere". 

"Gino è stato per me un maestro anche se, confesso, io preferivo Don Lurio. Gino amava i grandi quadri, una sorta di Picasso dello spettacolo, in Don Lurio c'era più attenzione alla persona e al personaggio su cui lavorare e portare in scena. Ora starà viaggiando e sono sicuro che nell'aldilà sarà in ottima compagnia accanto a Carla Fracci, Rudolf Nureyev, Fred Astaire e Gene Kelly", conclude Franco Miseria.
 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
gino landimorto
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Palla di fuoco verde attraversa il cielo fra Spagna e Portogallo

Cronache

Palla di fuoco verde attraversa il cielo fra Spagna e Portogallo


in vetrina
Annalisa, "la lingua era nella sua gola...". Quando ha rischiato di morire

Annalisa, "la lingua era nella sua gola...". Quando ha rischiato di morire





motori
CUPRA Born VZ: prestazioni elettriche senza compromessi

CUPRA Born VZ: prestazioni elettriche senza compromessi

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.