A- A+
Cronache

Vincent Lambert, il tetraplegico francese di 38 anni, dal 2008 tenuto artificialmente in vita, potra' staccare la spina. Lo ha deciso il Consiglio di Stato che ha stabilito che i medici potranno interrompere i trattamenti. L'uomo era diventato in Francia un caso molto complesso relativamente all'applicazione dell'eutanasia. Dopo un grave incidente stradale nel 2008, Vincent, infermiere, era rimasto tetraplegico e in uno stato di coscienza minima giudicato irreversibile. Nello stato di coscienza minima, a differenza dello stato vegetativo, i paziente infatti manifesta delle piccole reazioni, tipo il movimento degli occhi, oppure una reazione al dolore.

Tuttavia dopo sei anni di trattamenti non era stato possibile riportarlo allo stato di coscienza. In Francia l'eutanasia e' regolata dalle legge Leonetti del 2005 che, pur vietando l'eutanasia attiva (il far morire qualcuno) si oppone categoricamente all'accanimento terapeutico. La questione se Vincent doveva o no essere tenuto in vita aveva diviso la sua famiglia, in parte fortemente cattolica, e aveva scatenato un dibattito in Francia. Da una parte i medici favorevoli all'interruzione delle cure insieme alla moglie Rachel sostenuta da sei fratelli e sorelle del marito. Dall'altra i genitori di lui che si erano da sempre opposti all'eutanasia. Quella di oggi e' una seconda sentenza del Consiglio di Stato dopo il ricorso presentato dalla moglie a gennaio scorso.

Tags:
eutanasiafranciaconsiglio di stato
in evidenza
Affari a maggio fa +10%. Distanziati Il Post, TPI, AGI e GQ

Comscore

Affari a maggio fa +10%. Distanziati Il Post, TPI, AGI e GQ

i più visti
in vetrina
Caldo record e rincari Condizionatori, come scegliere i migliori: i consigli per risparmiare

Caldo record e rincari
Condizionatori, come scegliere i migliori: i consigli per risparmiare





casa, immobiliare
motori
Citroen svela la nuova C4 X e nuova e-C4 X 100% elettrica

Citroen svela la nuova C4 X e nuova e-C4 X 100% elettrica


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.