A- A+
Cronache


 

 

medicinali

Contrastare la crisi delle risorse sanitarie si può ma c’è bisogno di metodo, appropriatezza e competenze.

E’ su questi presupposti che i farmacisti ospedalieri offrono tutta la loro esperienza e preparazione permettendo al cittadino di ricevere le cure più innovative e “su misura”. Il farmacista ospedaliero (FO) esercita la professione nelle farmacie degli ospedali e nei servizi farmaceutici delle Aziende Sanitarie; la quasi totalità di questi sono Farmacisti SIFO, circa 3.000 in Italia e sono presenti in modo capillare sul territorio, operano nel Servizio Sanitario Nazionale (SSN) e si fanno ogni giorno “garanti” dell’assistenza farmaceutica ai cittadini.

“Sono orgogliosa del lavoro svolto in questi anni dalla Società Scientifica – afferma Laura Fabrizio Presidente SIFO - Il tema del Congresso di quest’anno, Progettare insieme il futuro tra continuità e cambiamento - sanità, professioni e cittadini, è per tutti noi un impegno a produrre realmente risparmi e reinvestimenti in sanità attraverso il nostro lavoro e le nostre competenze professionali. La SIFO è promotrice di iniziative importanti e significative che hanno, tra gli altri obiettivi, quello di far risparmiare risorse in sanità che potranno essere reinvestite nelle strutture sanitarie in farmaci innovativi e dispositivi all’avanguardia perché le cure migliori arrivino a tutti. Basti pensare ai Progetti relativi all’introduzione del farmacista nei reparti, a quelli per il monitoraggio della distribuzione diretta, e a tutti i progetti di ricerca e di studio sull’appropriatezza e sulla sicurezze delle cure.”

SELEZIONARE I FARMACI PIU’ UTILI
La professionalità del farmacista ospedaliero lo pone al centro di importanti dinamiche rispetto la spesa sanitaria, una di queste è la collaborazione con le autorità regolatorie regionali e locali, per la selezione e l’accesso ai farmaci più innovativi ed efficaci per il cittadino-paziente, dando così una risposta ai reali bisogni di salute con miglior rapporto costo-beneficio. Inoltre collaborano direttamente con l’AIFA per l’implementazione dei registri (primo tra tutti quello oncologico) a garanzia dell’appropriatezza nell’uso dei farmaci anche grazie al supporto fornito nella stesura dei percorsi diagnostici e terapeutici.i

LA DISTRIBUZIONE DIRETTA
Come è possibile ottimizzare la spesa in sanità con risorse oggi così limitate? La SIFO lavora alla ricerca di soluzioni, tra cui quelle distributive che permettano non solo un risparmio sui farmaci ma un miglioramento dell’appropriatezza della loro messa a disposizione per il cittadino. La distribuzione dei farmaci più innovativi e ad alto costo direttamente in ospedale, infatti, rappresenta un risparmio rispetto alle forme distributive tradizionali. Questo tipo di distribuzione del farmaco è sostenuta anche dal supporto del farmacista ospedaliero che è in grado di fornire al paziente consigli sulla modalità migliore per assumere i farmaci a garanzia di appropriatezza e della sicurezza con la possibilità di un risparmio di quasi due euro a confezione

Tags:
farmacisti ospedaliericittadinicrisirisparmio
in evidenza
"La borsa di Chanel irrinunciabile. La moda? Oggi inorridisco per..."

Zorzi torna su discovery. La video-intervista

"La borsa di Chanel irrinunciabile. La moda? Oggi inorridisco per..."

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari EssilorLuxottica e Meta: ecco i nuovi Smart Glasses Ray-Ban Stories

Scatti d'Affari
EssilorLuxottica e Meta: ecco i nuovi Smart Glasses Ray-Ban Stories





casa, immobiliare
motori
 Spoticar lancia la phygital experience

 Spoticar lancia la phygital experience


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.